Tutte 728×90
Tutte 728×90

Rende all’esordio, Trocini: “Noi squadra simpatia”

Rende all’esordio, Trocini: “Noi squadra simpatia”

Il Rende pronto ad accogliere la Reggina al Lorenzon. Trocini conferma il 3-5-2 ma non potrà contare su Falleca squalificaro. Modesto tecnico della Berretti.

Il domani non rappresenta soltanto il ritorno del Rende tra i professionisti, ma anche dello sbarco di mister Bruno Trocini nella prima categoria del professionismo (in ordine crescendo). Tuttavia, il tecnico dimostra una certa padronanza nel gestire le emozioni: “La partenza sarà molto simile a quella degli anni passati onestamente. Perché in fin dei conti è ancora una volta la prima di campionato, ma ricca di incognite dato che la categoria è nuova per tanti di noi. Il momento lo viviamo con grande entusiasmo, come normale che sia, per una squadra, una società, come il Rende che si affaccia al professionismo dopo tanti sacrifici e quindi c’è tanta voglia di scoprire il campionato”.

Non manca di ritornare a riflettere su quella settimana o più nella quale il Rende e tutto il mondo biancorosso è rimasto sospeso, nel limbo tra la Serie C e la maggiore competizione dilettantistica: “E’ normale – spiega Trocini – che quelle cose hanno influito sul lavoro quotidiano. Anche sul fronte mercato, dove alcune trattative, ben avviate, alla fine sono sfumate per via di quei 10 giorni di “vacatio”. Il campo? Ultimamente sembrava un cantiere più che un terreno di gioco. Anche questo non ci ha permesso di lavorare nelle migliori condizioni, però, lo sapevamo e contiamo che da domani, dopo il fischio dell’arbitro, le motivazioni saranno altissime. Tutto sarà azzerato”.

Al di la del discorso inerente il successo del ricorso al Collegio di Garanzia del Coni e dell’entusiasmo scaturito, quali sono gli obiettivi del Rende? “Adesso sembriamo, anche, una squadra simpatica, l’ultima ripescata e, quindi, non ci sono aspettative su di noi. La speranza è quella di essere un gruppo fastidioso da incontrare e che possa dar del filo da torcere con tante squadre per giungere alla definitiva salvezza. La società sa bene cosa manca alla rosa, ribadisco che si lavora in piena armonia”.

NOTIZIARIO. La compagine biancorossa ha sostenuto la rifinitura a porte chiuse. I convocati in totale sono 20. Non figura nella lista il nome dell’esterno Francesco Felleca, che deve scontare una squalifica, di seguito tutti i nomi:
Portieri: Forte, De Brasi
Difensori: Coppola, Marchio, Pambianchi, Porcaro, Sanzone, Germinio
Centrocampisti: Gigliotti, Boscaglia, Rossini, Franco, Laaribi, Piromallo, Godano, Viteritti, Blaze,
Attaccanti: Ricciardo, Vivacqua, Actis Goretta

Per quanto riguarda la probabile formazione da opporre alla Reggina, Trocini dovrebbe schierare la squadra con il 3-5-2: davanti a Forte, dovrebbero giocare Sanzone, Pambianchi e Porcaro. Il centrocampo potrebbe essere composto da Viteritti, Gigliotti, Laaribi (da valutare, comunque, la possibilità di inserire Franco), Rossini e Blaze. In avanti la coppia d’attacco quasi sicuramente sarà formata da Ricciardo e Actis Goretta.

MODESTO. A guidare la Berretti biancorossa sarà l’ex terzino di Crotone e Parma, Francesco Modesto il quale afferma: «Sono contento di poter cominciare il mio percorso di allenatore qui a Rende. Farò di tutto per ripagare la fiducia che il presidente Coscarella mi ha voluto concedere».

ALLO STADIO IN ANTICIPO. Il Rende, tramite il proprio sito web, tiene a precisare: Il Rende calcio, in considerazione delle normative vigenti in materia di sicurezza dei campionati professionistici, invita i propri sostenitori a recarsi con congruo anticipo allo stadio “Marco Lorenzon” già muniti di biglietto e documento d’identità valido per evitare spiacevoli lungaggini. Si ricordo che i tagliandi di accesso allo stadio sono nominativi e per l’acquisto bisognerà recarsi ai botteghini sempre minuti di documento d’identità valido o tessera sanitaria per gli under 14”. (Giulio Cava)

Related posts