Tutte 728×90
Tutte 728×90

No, non può essere il Cosenza. Tris del Monopoli, non basta Bruccini (3-1)

No, non può essere il Cosenza. Tris del Monopoli, non basta Bruccini (3-1)

Padroni di casa letali subito sui calci piazzati: doppietta di Mercadante. Bruccini accorcia, sul finale il tris di Scoppa dal dischetto. Espulsi Lanzolla e Corsi.

MONOPOLI No, non può essere questo il Cosenza. Il 3-1 che il Monopoli rifila ai rossoblù mette in evidenza almeno due crepe nei meccanismi degli ospiti: una tendenza pericolosissima a capitolare sui calci piazzati e idee poco chiare in mezzo al campo. Il terreno del Veneziani, tuttavia, non ha aiutato i giocolieri ospiti. Il mercato sarà l’unico tema di questa settimana, aiuterà probabilmente ad isolare la squadra dopo una scoppola sinceramente inattesa.

La prima formazione di Gaetano Fontana punta forte sugli uomini chiave che lo hanno accompagnato in tutta la fase di preparazione: Pascali in difesa, Mungo a centrocampo e Caccavallo in attacco. I ballottaggi vengono risolti in favore di Idda e Pinna in difesa, Bruccini in mediana e Baclet in attacco. Per Corsi è la prima in campionato con la fascia di capitano. Tangorra, che ha il dente avvelenato per l’esonero seguito al 3-2 di due stagioni fa, risponde col 3-5-2 e si affida a Soure e Genchi in attacco. In tribuna anche l’ex tecnico Stefano De Angelis, ora sulla panchina della Primavera del Bari.

Chi si aspetta un Cosenza spumeggiante dal 1’ deve ricredersi e rimane a bocca aperta. In campo scendono soltanto i padroni di casa e in 13’ colpiscono su due calci piazzati. In entrambi i casi la retroguardia dei rossoblù non è registrata a dovere e sul secondo palo Mercadante (un difensore) fa doppietta. Sull’1-0 male Corsi e Statella, sul raddoppio Pascali che cicca la sfera e ancora l’ala rossoblù. Incassati i ceffoni, Fontana sveglia i suoi dalla panchina e Bruccini con un destro dal limite non dà scampo a Bifulco, comunque per nulla impeccabile. Nonostante il gol, i Lupi stentano ad impostare il gioco e i fraseggi tanto apprezzati in allenamento non si vedono. I problemi maggiori sono in mediana dove la sfera circola con eccessiva lentezza, cosa che permette ai Gabbiani di chiudere ogni varco e ripartire. Quando per la prima volta il Cosenza riesce a dare del tu alla sfera e innesca Statella, l’ala rossoblù viene stesa di nuovo da Lanzolla. Rosso e Monopoli in 10.

Il copione della ripresa è scritto. Tangorra ridisegna i suoi con il 4-4-1, ma che in fase di non possesso porta tutti gli uomini dietro la linea della palla, e si affida ad apprezzabili contropiedi. E’ assedio rossoblù fin da subito. A metà secondo tempo arriva la prima occasione con Baclet che centra la traversa, poi Bifulco dice no a Caccavallo e Ricci mura Calamai: forse troppo poco. Fontana tenta la scossa cambiando le pedine, Corsi però lo tradisce. Al 37’ mette le mani in viso a Donnarumma e finisce sotto la doccia. Poco dopo Scoppiello brucia Pascali che lo stende a due passi da Perina. Scoppa dal dischetto mette il punto ad un esordio che per il Cosenza peggiore non poteva essere. (Antonio Clausi)

CRONACA.
1′ Partiti. Primo pallone per il Monopoli.
2′ Rota cerca spazio sulla destra, Corsi chiude in corner.
9′ Meglio il Monopoli nelle prime battute. Sourè vince un contrasto con Pinna e chiama Perina al primo intervento in corner.
10′ Monopoli in vantaggio. Angolo di Genchi, sul secondo palo sbuca Mercadante che gonfia la rete con una zuccata: 1-0. Se lo perdono Corsi e Statella.
12′ in campo c’è solo il Monopoli che riparte con grande velocità e conquista un altro corner grazie ad una chiusura di Corsi.
13′ Raddoppio del Monopoli su uno schema da corner. Genchi appoggia dietro per Scoppa che la mette sul secondo palo. Pascali buca l’intervento e ancora Mercadante gonfia la rete: 2-0
15′ Il Cosenza risponde con un colpo di testa di Idda che però non impensierisce Bifulco.
17′ Gol del Cosenza: è Bruccini con destro dal limite a gonfiare la rete. Bifulco colpevole: 2-1
30′ Il Cosenza non trova sbocchi, Fontana allora dà vita ad un accorgimento tattico: Mungo interno destro e Bruccini mezzala sinistra. L’esperimento dura pochi minuti.
34′ Lanzolla falcia Statella che era partito in contropiede: giallo.
42′ Loviso duro su Scoppa: giallo.
44′ La partita rischia di avere una svolta. Per la prima volta il Cosenza riesce a dare del tu alla sfera e innesca Statella, steso ancora da Lanzolla. Rosso e Monopoli in 10.
45’+1 Squadre negli spogliatoi dopo un minuto di recupero.
SECONDO TEMPO.
1′ Palla al Cosenza. Il Monopoli non effettua cambi e si risistema con un 4-4-1 che in fase di non possesso forma una linea a cinque, a volte anche a sei.
3′ Mungo al volo dal limite, palla alta.
6′ Buona azione sull’asse Baclet-Mungo, con il francese che fa la sponda e il furetto calcia di poco fuori.
13′ Ottima azione sull’out mancino con Sounas che innesca Donnarumma. Il cross, radente, è spedito in corner da Pinna.
14′ Dentro Calamai per Bruccini.
19′ Corsi ci prova con una rasoiata: la mira è sbagliata.
21′ Doppio cambio per i Lupi: fuori Pinna e Statella, dentro D’Orazio e Liguori.
23′ Cosenza vicino al pari. Punizione di Loviso, Baclet centra la traversa.
26′ Bifulco chiude la porta in faccia a Caccavallo dopo un’altra sponda d Baclet. Il Cosenza insiste.
31′ Ancora Cosenza, ma Calamai è murato da Ricci quando pregustava già il gol.
34′ Azione personale di Caccavallo al limite, steso. Sulla punizione il 10 napoletano calcia bene, ma appare evidente un fallo di mani non ravvisato dall’arbitro. Proteste.
37′ Cosenza in 10. Corsi colpisce Donnarumma e l’arbitro lo manda sotto la doccia.
38′ Ultimo cambo per i Lupi: fuori Baclet dentro Mendicino.
39′ Fontana sistema i suoi con una sorta di 3-3-3.
41′ Pascali, che viene ammonito, stende Cappiello in aria: rigore sacrosanto.
42′ Scoppa batte Perina e fa 3-1.
44′ Destro di Mendicino: alto.
45′ Concessi 4′ di recupero.

 

 

Il tabellino:
MONOPOLI (3-5-2):
Bifulco; Lanzolla, Ricci, Mercandante; Rota, Scoppa (46′ st Ferrara), Zampa, Sounas, Donnarumma; Genchi (38′ st Cappiello), Soure (24′ st Balestrero). A disp.: Breza, D’Auria, Tafa, Russo, Ferrara, Maselli, Di Cosola, Todisco. All.: Tangorra
COSENZA (4-3-3): Perina; Corsi, Idda, Pascali, Pinna (21′ st D’Orazio); Bruccini (14′ st Calamai), Loviso, Mungo; Caccavallo, Baclet (38′ st Mendicino), Statella (21′ st Liguori). A disp.: Saracco, Quintiero, Pascaloni, Collocolo, Trovato. All.: Fontana
ARBITRO: Camplone di Pescara
MARCATORI: 10′ pt Mercadante (M), 13′ Mercadante (M), 17′ pt Bruccini (C), 42′ st Scoppa (M, rig.)
NOTE: Spettatori circa 1500 con circa 120 supporter del Cosenza. Espulso al 44′ pt Lanzolla per doppia ammonizione e al 37′ Corsi (C) per gioco violento. Ammoniti: Loviso (C), Bifulco (M); Angoli: 7-2; Recupero: 1′ pt –

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it