Tutte 728×90
Tutte 728×90

Trocini: «Il Rende non ha rubato nulla. Tre punti meritati». Ecco il video dei gol

Trocini: «Il Rende non ha rubato nulla. Tre punti meritati». Ecco il video dei gol

Trocini («esordiente come altri 16-17 calciatori ieri in campo») sottolinea: «Avevamo grande rispetto della Reggina, ma abbiamo avuto buone palle-gol. La diatriba Vivacqua-Franco sul rigore poco edificante».

RENDE Una leggera commozione è vibrata sul viso di Bruno Trocini. Il tecnico, che ha condotto la sua squadra alla vittoria contro la Reggina di Agenore Maurizi, è esordiente come gli altri «16-17 calciatori su 22 alla prima esperienza in Serie C» sottolinea in conferenza stampa. La compagine di casa ha subito molto la forza e la pressione a centrocampo degli amaranto, in particolare di De Francesco, regista che smistato buoni palloni per i compagni di rosa.

Questo principalmente nella prima frazione nella quale i ragazzi di Trocini hanno, comunque, impensierito l’estremo difensore reggino. In seguito, complice la resistenza dietro dei biancorossi, e, in primo luogo, la fortuna derivante dal calcio piazzato del solito De Francesco (prima traversa, poi linea di porta, infine corner) e dell’erroraccio sottoporta di Sciamanna, nella ripresa il Rende ha quadrato meglio il gioco, bene su tutti il reparto difensivo composto da Sanzone, Porcari e Pambianchi, e nella fase morta, ha colpito con il guizzo di Ricciardo, servito da Viteritti.

«Tutti noi – afferma Bruno Trocini – abbiamo affrontato la gara con grande rispetto nei riguardi della Reggina e della categoria. Era una partita piena di incognite. Sapevamo che gli amaranto, come messi in campo, poteva arrecarci molti problemi. Abbiamo deciso di fare un certo tipo di partita, all’interno della quale loro hanno avuto il controllo del gioco. Penso che i nostri avversari erano messi bene per quanto riguarda la struttura fisica. Erano in ottima forma. Noi abbiamo avuto 4-5 palle gol, con Goretta, Gigliotti, Ricciardo, poi il rigore. La mia squadra non ha rubato nulla, anzi ha meritato i tre punti».

A proposito del penalty, al momento della battuta è sorta una diatriba tra Franco e Vivacqua, conclusasi con la scelta del secondo ed il definitivo sbaglio sul dischetto. «Sicuramente questa diatriba è stata inopportuna – ha puntualizzato il tecnico Trocini – brutta, tra due calciatori entrati dalla panchina e, quindi, nessuno dei due doveva battere il rigore (i due rigoristi, Gigliotti e Actis Goretta, erano usciti dal campo di gioco). Ne parleremo in settimana. E’ antipatico, però ci godiamo la vittoria. Comunque, sono fatti che possono fare malissimo allo spogliatoio. Le settimane prima della partita odierna sono state vissute in maniera difficile, passando dall’entusiasmo allo sconforto con molta velocità. Non abbiamo preparato al meglio questa partita, perché mentre ci allenavamo, c’erano le aziende, i tifosi che facevano di tutto per far giocare questa partita. Ringrazio tutte le persone che hanno svolto una vera corsa contro il tempo per mettere a norma il campo di gioco. E’ vero che quella situazione dopo il mancato ripescaggio, ci ha fatto perdere tanto tempo, non solo dal punto di vista strutturale, ma anche come squadra. Alcuni giorni non ci siamo allenati, perché alcuni calciatori erano qui per la Serie C e non per la D. Eravamo in grosse difficoltà. Alcune trattative di mercato sono sfumate. Adesso, con questi tre punti e questa buona prestazione intesa come coesione del gruppo, ci farà certamente del bene».

Parlando della gara, come accennato sopra, nella prima frazione De Francesco ha avuto campo libero nella gestione del pallone: «Certo, nella sua metà campo – chiude Trocini – Sicuramente si era pensato che i due centrali e De Francesco potessero mettere in mezzo i nostri due attaccanti facendo un 3 contro 2 e quindi si è deciso di far giocare Ricciardo e Goretta nella propria metà-campo. Recuperata palla, la Reggina pressava molto e i nostri difensori dovevano lanciare per scavalcare il centrocampo e servire gli attaccanti i quali hanno fatto un lavoro molto dispendioso. La squadra si è difesa con ordine». (Giulio Cava)
CLICCA QUI PER IL VIDEO DEI GOL DI RENDE-REGGINA

Related posts