Tutte 728×90
Tutte 728×90

Dal Girone A al Girone C: tutte (o quasi) le big steccano la prima

Dal Girone A al Girone C: tutte (o quasi) le big steccano la prima

Perdono in malo modo Pisa, Padova e Piacenza. Solo pareggi per Alessandria, Catania e Lecce. Vincono senza convincere Livorno e Trapani. Il Vicenza è invece l’eccezione che conferma la regola: netto il loro 3-0 al Gubbio.

 

Cosenza ma non solo. Il brutto ko dei lupi in quel di Monopoli non è stato un risultato negativo isolato tra le squadre che puntano in alto. Tutte (o quasi) hanno iniziato la stagione con il piede sbagliato. Iniziamo dal Girone A, dove tra le favorite l’Alessandria si salva a Pontedera soltanto a 5 minuti dalla fine con il solito Gonzalez, mentre il Pisa perde addirittura ad Olbia per un gol di Ragatzu ad inizio gara che i neroazzurri non riescono a recuperare. Va meglio solo per il risultato il Livorno di Sottil che vince ma non convince contro la matricola Gavorrano. Solo nel finale i toscani riescono a ribaltare lo svantaggio iniziale grazia ai gol di Doumbia e Pedrelli. Ancora peggio va al Piacenza che cede all’altra matricola Monza l’intera posta in palio. Per i brianzoli tra l’altro va in gol anche l’ex cosentino Cori. Passiamo al Girone B. Non stecca la prima il nuovo Vicenza di Alberto Colombo. I biancorossi rifilano un secco 3-0 al Gubbio: due gol li mette a segno il cosentino De Giorgio. I biancorossi sono l’eccezione che confermano la regola insieme alla Feralpi Salò che con una doppietta di Guerra sbanca Reggio Emilia e si aggiudica il primo scontro diretto della stagione.  Disastrosa la partenza del Padova. I biancoscudati ne prendono addirittura tre (a zero) sul campo del Renate. In Veneto si sentono già i primi mugugni dei tifosi. Serve invece un rigore in pieno recupero al Pordenone sul campo del Santarcangelo. Lo trasforma Burrai ma per Colucci c’è da lavorare. E finiamo l’analisi con il Girone C. Deludono le due grandi favorite Catania e Lecce. I siciliani giocano ad una porta ma vengono stoppati al “Massimino” dal Racing Fondi di Giannini e non riescono a ritrovare il vantaggio dopo il pari della pantera De Souza. Il Lecce invece accarezza i tre punti a Brindisi, in casa della Virtus Francavilla, ma in pieno recupero il gol dell’ex Abbruzzese (nella foto la sua esultanza), riporta sulla terra i salentini e regala un punto insperato ai padroni di casa. Va meglio infine il Trapani. Nel derby contro il Siracusa decide Murano. Gli uomini di Calori sbagliano anche un calcio di rigore ma anche da quelle parti la vittoria non ha convinto del tutto una tifoseria che solo 14 mesi fa accarezzava il sogno della Serie A. (Alessandro Storino)

Related posts