Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mungo: «Sono rimasto per vincere con il Cosenza»

Mungo: «Sono rimasto per vincere con il Cosenza»

Il centrocampista rossoblù Domenico Mungo: «A Monopoli siamo partiti male incassando subito due gol, la gara a quel punto si è messa bene per loro e male per noi. Ripartiamo dall’Alessandria».

Domenico Mungo sabato scorso ha provato a far valere le sue qualità, ma alla lunga è stato travolto dal grigiore collettivo e dal pomeriggio negativo del Cosenza. «Abbiamo dovuto smaltire per forza il ko – ha spiegato in conferenza stampa – A Monopoli siamo partiti male incassando subito due gol, la gara a quel punto si è messa bene per loro e male per noi. Inoltre siamo stati leggerini, abbiamo concesso troppo spazio agli avversari che ci hanno punito».

Alle porte c’è l’impegno con la Paganese. «Non dobbiamo tenere in considerazione l’ultima prestazione, ma prendere per buona quella con l’Alessandria – dice Mungo – Aggiungiamo il fatto che il terreno del Venenzini non era dei migliori ed il quadro è completo. I gol incassati sui calci piazzati? Il mister ha scelto di argomentare in maniera generale, del resto le reti su punizione si prendono anche se marchiamo ad uomo. Ancora non abbiamo iniziato a lavorare sui prossimi avversar: hanno cambiato allenatore, pertanto ci sarà da trovare il modo di fargli male».

Mungo sembra uno dei titolari inamovibili della squadra. « Il mister mi aveva anticipato in ritiro che avrei giostrato da mezzala e secondo me posso fare bene. Con Roselli giocavo un po’ più avanti, mentre con De Angelis qualche metro indietro. Adesso, tornati al 4-3-3, vengo utilizzato sul centrosinistra: non nego che mi faccia comodo partire da lì perché rientro sul destro. A centrocampo siamo in sei ed ogni settimana bisogna sudarsi il posto, del resto nelle squadre forti è giusto che sia così».

Chisura dedicata all’interesse del Piacenza e della Pistoiese. «Sto bene a Cosenza – taglia corto Mungo – perché avrei dovuto cambiare squadra se c’è la possibilità di vincere al Marulla? Io resto al 100%. Se il mercato quando inizia il campionato è ancora aperto, bisogna però mettere in conto che qualche compagno possa lasciare la squadra».

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it