Tutte 728×90
Tutte 728×90

Fontana: “Nulla da rimproverare alla squadra. Paghiamo caro il minimo errore”

Fontana: “Nulla da rimproverare alla squadra. Paghiamo caro il minimo errore”

“Quello che chiedo ai ragazzi è di continuare a lavorare perchè solo così possiamo venirne fuori. Oggi più che mai voglio stare vicino ai miei ragazzi. Io non vado mai sotto la curva nè quando vinco e nè quando perdo. Se stasera sono andato vuol dire che c’è un motivo”.

 

Mister Gaetano Fontana, al termine del ko interno contro la Paganese, ha parlato con i giornalisti nella sala stampa del “Marulla”. Queste le sue dichiarazioni: “In confronto alla partita persa a Monopoli non posso rimproverare nulla a livello di atteggiamento alla squadra.  Sono due partite diverse nelle quali purtroppo resta uguale soltanto il risultato negativo. Stasera abbiamo giocato nella loro metà campo fin dall’inizio ma in questo momento paghiamo troppo gli errori che commettiamo. Anche per come abbiamo tenuto il campo il secondo tempo non posso dire nulla. Non era semplice. Abbiamo continuato ad attaccare mancando la via del gol in diverse circostanze. Ripeto. Le due sconfitte sono completamente di natura differente. Siamo ancora all’inizio e c’è da migliorare”.

Su come è nato questo ko: “Avevamo studiato la gestione precedente della  Paganese (quella di Matrecano, ndr), ed effettivamente non ci aspettavamo tanti cambi così com’è stato. Tutto è cambiato nel momento in cui abbiamo preso gol per colpa di nostri errori. Ma il calcio è anche questo. Il perchè di questi episodi negativi? Quelli accaduti anche stasera sono errori tecnici che capitano nel calcio”.

Sui rimedi e sul come uscire da questa brutta situazione, Fontana spiega: “Quello che chiedo ai ragazzi è di continuare a lavorare perchè solo così possiamo venirne fuori. Oggi più che mai voglio stare vicino ai miei ragazzi. Io non vado mai sotto la curva nè quando vinco e nè quando perdo. Se stasera sono andato vuol dire che c’è un motivo. Gabbia loro intorno a Loviso? Mi aspettavo questo atteggiamento da parte loro. Ma noi non dipendiamo da Loviso e dobbiamo avere sempre capacità di fare gioco anche in altre maniere. Oggi purtroppo la prestazione nostra viene mascherata dal brutto risultato e questo mi fa rabbia. Non dobbiamo farci prendere dalla negatività e guardare alle cose buone fatte stasera”.

Related posts