Prima Categoria

Il San Marco punta in alto. Per i rossoblù c’è anche Gagliardi

Tanti i nomi importanti arrivati nella Valle dell’Esaro. I rossoblù, proveranno di nuovo ad essere protagonisti dopo aver vinto la Seconda Categoria lo scorso anno. E la campagna acquisti non è ancora finita.

Dopo la cavalcata vincente dello scorso anno in Seconda Categoria, il San Marco ci riprova e si presenta ai nastri di partenza del Girone A di Prima Categoria con ambizioni di primato. Il sodalizio del presidente Servidio ha dapprima confermato in panchina mister Lucera, per poi mettergli a disposizione uomini e mezzi importantissimi per la categoria. I botti sono iniziati a metà agosto, quando, subito dopo l’arrivo del difensore Aida dallo Spezzano Albanese, la società normanna ha fatto spese in casa Cetraro con gli acquisti dell’altro difensore Magnone e degli attaccanti Pizzini e Ramunno. Tre calciatori che non hanno bisogno di presentazioni visti i loro trascorsi tra Eccellenza e Promozione. Subito dopo gli arrivi dalla Tavernese del centrocampista Raimondi e dell’attaccante Cistaro. Il primo vecchia conoscenza del San Marco e l’altro uno dei migliori attaccanti dello scorso campionato di Prima Categoria. Dopo qualche giorno di pausa, il San Marco riprende a tambur battente la campagna acquisti ed ecco che firma con i rossoblù il difensore Simone Ramasco, altra vecchia conoscenza sammarchese, nell’ultima stagione al Comprensorio San Lucido. Due giorni fa infine, gli ultimi due innesti con i centrocampisti Micieli, in arrivo dal Bianchi, e Gagliardi (nella foto), nell’ultima stagione al Belvedere e vero e proprio top-player per la categoria. Ma il Dg Chianelli promette almeno un altro botto, prima dell’inizio del campionato. Domani il primo banco di prova. In Coppa Calabria i rossoblù ospiteranno la Tavernese. (Alessandro Storino)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina