Tutte 728×90
Tutte 728×90

Actis Goretta: «Rende, presto arriveranno i miei gol»

Actis Goretta: «Rende, presto arriveranno i miei gol»

L’attaccante argentino del Rende Actis Goretta si gode il momento positivo della squadra: «Ad Agrigento andati sotto a causa di un rigore inesistente».

Il Rende ad Agrigento ha dato seguito al dolce momento di inizio stagione partorito dopo i successi contro le altre calabresi Reggina e Catanzaro. In Sicilia la squadra di Trocini ha fatto tris, conquistanto tre punti nel modo più avvincente. E’ stata la vittoria del gruppo, che si sta plasmando alla filosofia di calcio del tecnico cosentino e integrando a mano a mano verso la perfetta condizione fisica. In svantaggio per due volte, i biancorossi sono rimasti sul pezzo a parare ogni colpo per poi scoccare l’affondo decisivo con Rossini, piegando un Akragas non curante dell’inferiorità tecnica e fisica. Gustavo Actis Goretta, l’attaccante su cui il presidente Coscarella ha deciso di puntare (dato il suo ruolo decisivo nello scorso campionato di Serie D), è apparso sotto tono nelle tre gare fino ad oggi, disputate tra Coppa e campionato, rimediando, anche, un cartellino rosso, al Ceravolo, dopo appena 9 minuti di gioco.

«Non so a quale percentuale di condizione sono arrivato – afferma il centravanti argentino – però, nella partita contro la Reggina mi sentivo troppo pesante, la seconda leggermente meglio e si spera di migliorare nella prossima, magari, realizzando il primo gol». Per il momento il Rende viaggia col vento in poppa: 2 gare di campionato, 6 punti. «Abbiamo lavorato tanto in ritiro per fare un inizio del genere. Per fortuna, sono arrivati i risultati e credo che sia buono per la squadra. Il gruppo, tranne me, sta bene a livello fisico». Ad Agrigento, come accenato, la squadra di Trocini è passata per due volte in svantaggio per poi recuperare e, infine, centrare il sigillo del trionfo. «Quali sono state le difficoltà maggiori? E’ stato prendere il gol su rigore, per me inesistente – risponde Actis Goretta – quando stavamo giocando meglio dei siciliani. Poi la squadra s’è ripresa e abbiamo rivoltato la partita. Siracusa? Sarà una partita dura come tutte le altre che dovremo affrontare. Noi con la nostra forza cercheremo di conquistare i tre punti».

ABBONAMENTI E INIZIATIVE. Il Rende comunica che entro l’8 settembre è possibile sottoscrivere l’abbonamento per la stagione 2017-2018. Per gli abbonati ancora non muniti di tessera, è consentito accedere allo stadio “Lorenzon” mostrando il foglio di prenotazione rilasciato al momento del pagamento dalla segreteria societaria. Sul foglio è inserito un codice a barre che verrà “letto” dai palmari al momento dell’ingresso allo stadio. Tutti gli intestatari degli abbonamenti dovranno presentarsi muniti di un documento d’identità valido. Per quanto riguarda i prezzi settore per settore: Tribuna centrale coperta, 150 euro abbonamento intero, 100 quello ridotto; tribuna laterale scoperta, 100 euro abbonamento completo, 50 quello ridotto. In occasione della partita di sabato contro il Siracusa, inoltre, il Rende Calcio premierà i neo campioni del mondo che diventeranno così i primi tifosi biancorossi. Un’iniziativa che il presidente Fabio Coscarella ha voluto sposare facendo diventare ancora una volta “Casa Rende” il luogo in cui il sociale e il calcio trovano il loro ambiente ideale. La compagine azzurra, ospite dell’associazione Csi “Giovanni Paolo II” di Marano Principato, insieme ai giocatori del Rende calcio domenica saranno poi ospiti al “Parco Piero Romeo” dove ci sarà un incontro tra la Nazionale ragazzi con sindrome di Down, l’associazione “Piero Romeo” e il Rende Calcio. (Giulio Cava)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it