Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Pd all’attacco di Occhiuto: «Uccide il centro storico e le contrade a Sud»

Il Pd all’attacco di Occhiuto: «Uccide il centro storico e le contrade a Sud»

«Il Psc di Occhiuto toglie volumetria a Donnici e alle contrade per favorire la speculazione edilizia altrove. Lo abbiamo capito bene. Nel pomeriggio di oggi ne abbiamo discusso con i cittadini di questa parte a Sud della città. I loro diritti acquisiti sono stati negati dal Psc approvato dalla maggioranza consiliare».

«Il depauperamento di Donnici e delle contrade fa il paio con quello del centro storico dove Occhiuto prevede solo 652 persone in più nei prossimi 20 anni. Occhiuto uccide il centro storico e le contrade a Sud». È quanto ha affermato il consigliere comunale Carlo Guccione durante l’incontro con i cittadini di Donnici e delle contrade organizzato dalla Grande Cosenza e dal Pd.

«La maggioranza di Palazzo dei Bruzi – ha detto Guccione – ha evitato un’assemblea pubblica per discutere del Psc; ha evitato di redigerlo insieme ai comuni limitrofi, condannando Cosenza all’isolamento; ha tentato di nascondere lo stesso Psc».

«Insieme alle osservazioni che presenteranno i cittadini, che hanno il nostro appoggio totale, stiamo valutando – ha aggiunto Guccione – insieme ai nostri legali se ci sono termini per impugnare il Psc che presenta vizi di legittimità».

Durante l’incontro di Donnici sono intervenuti numerosi cittadini; il capogruppo del Pd in consiglio comunale, Damiano Covelli, il sgretario del circolo del Pd del centro storico, Gabriele Petrone; il consigliere comunale del Pd, Bianca Rende e l’architetto Giovanna Tartoni.

Related posts