Tutte 728×90
Tutte 728×90

Rende, occhio al Siracusa. Trocini: «Decisivo il centrocampo, si decide tutto lì»

Rende, occhio al Siracusa. Trocini: «Decisivo il centrocampo, si decide tutto lì»

Domani al Lorenzon di scena la formazione aretusea. Il Rende cerca la terza vittoria consecutiva in campionato. Il tecnico: «Sarà una gara equilibrata».

A chi parla della famosa regola non scritta del “non c’è due senza tre”, si potrebbe chiedere conto del perché non venga conteggiata la gara di coppa a Catanzaro. Scaramanzia e sorrisi a parte, il Rende domani pomeriggio non ha alcuna intenzione di fermarsi e contro il Siracusa sogna il filotto in campionato.

«La squadra ha fatto bene nelle prime uscite, stasera deciderò chi schierare – ha detto Trocini in conferenza – Actis Goretta? Credo che giocherà. Viteritti inoltre è recuperato. Ad Agrigento si è procurato una contrattura uscendo a fine primo tempo, ma il nostro staff medico è riuscito a rimetterlo in sesto in tempi record». Per il resto, dovrebbe essere un Rende molto simile a quello apprezzato finora. A protezione di Forte giostreranno Sanzone, Porcaro e Pambianchi. A centrocampo c’è invece qualche punto interrogativo.

Piromallo è fermo, ai box, i fratelli Modic stanno volgedo ancora differenziato, mentre Calvarese è più avanti. Chi scalpita è Franco, l’uomo che sei giorni fa ha riportato in partita il Rende contro l’Akragas. «Non è al top, ma la condizione sta crescendo – taglia corto Trocini – Gigliotti esterno? Lo ha sempre fatto in carriera, solo con me giostra da interno: sono tranquillo ovunque lo schieri». A prescindere dalla legittima pretattica del tecnico, toccherà ancora a Viteritti e Blaze scorrazzare sugli esterni e Laaribi dettare i ritmi in mezzo al campo. Completerà il pacchetto Rossini.

«Rende-Siracusa sarà una partita equilibrata – continua Trocini – Noi siamo in un buon momento, loro vantano calciatori di esperienza e qualità. In quest’ultima settimana si è rinforzato con elementi di spessore, pertanto il match è aperto ad ogni risultato. Non sono preoccupato di qualcosa in particolare, ma ribadisco che pur essendo il nostro avversario di spessore, non dobbiamo avere paura. Sono convinto che avrà la meglio il collettivo che prevarrà a centrocampo». (Giulio Cava)

RENDE (3-5-2): Forte; Sanzone, Porcaro, Pambianchi; Viteritti, Gigliotti, Laaribi, Rossini, Blaze; Actis Goretta, Riacciardo. A disp.: De Brasi, Marchio, Cassalia, Germinio, Coppola, Calvarese, Felleca, Franco, Godano, Vivacqua, Novello, Savatteri. All.: Trocini

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it