Tutte 728×90
Tutte 728×90

Primo punto per il Cosenza. A Matera termina a reti inviolate

Primo punto per il Cosenza. A Matera termina a reti inviolate

I rossoblù cancellano lo zero in classifica a margine di 90′ abbastanza combattuti a centrocampo. Occasioni da ambo le parti.

E’ un punto che muove la classifica. Il Cosenza torna da Matera con uno 0-0, vale a dire con un risultato che almeno interrompe la striscia di sconfitte. Gara equilibrata, anche se qualche occasione in più l’ha avuta l’undici di Fontana.

Gaetano Fontana mescola le carte e rispetto a sette giorni fa manda in campo Pinna, Baclet, Dermaku, Palmiero e Tutino; perdono il posto, rispettivamente D’Orazio, Mendicino, Calamai. Loviso e Statella. La speranza del tecnico è di raccogliere i frutti del duro lavoro, specialmente a centrocampo dove Bruccini e Mungo appaiono intoccabili. Davanti a Perina c’è ancora Pascali che spegne le candeline: 36 anni per lui. In attacco Caccavallo e il baby del Napoli supportano il francese. Auteri è una garanzia con il 3-4-3, ma rispetto ad una stagione fa l’organico è povero di top-player e deve metterci molto del suo. Ad ogni modo può contare su elementi del calibro di Mattera, De Falco, Angelo e Stendardo che di esperienza ne hanno da vendere. Il peperino Giovinvo, fratello del più noto Sebastian, viene posizionato largo a sinistra.

La gara è combattuta, ma nessuna delle due compagini riesce a prendere il sopravvento a centrocampo. L’impressione è che i Lupi si possano scrollare di dosso i problemi a partire da sabato prossimo quando arriverà l’Andria al Marulla.
CRONACA.
1′ Partiti. Primo pallone al Cosenza.
9′ Baclet ci prova dopo un pallone conquistato in mediana. Golubovic controlla agevolmente.
14′ Caccavallo ci prova col sinistro, palla di molto a lato.
24′ Cosenza ad un passo dal vantaggio con Tutino. Azione ottima in ripartenza con Palmiero che serve Baclet. Il francese lancia Tutino che si beve Scognamillo e calcia a botta sicura. Super Stendardo che devia in corner.
25′ Pacali di testa la manda poco alta, i rossoblù ci sono.
29′ Nuovo break del Cosenza in mediana. Bruccini impreciso col destro.
45′ Squadre negli spogliatoi sullo 0-0.
SECONDO TEMPO.
1′ Squadre in campo senza alcuna sostituzione.
1′ Azione personale di Mungo che si beve la retroguardia di casa e chiama Golubovic al miracolo.
5′ La risposta è di Casoli. Il tiro però si spegne sul fondo.
12′ Dentro Calamai per Palmiero nel Cosenza.
21′ Cambio del Matera: dentro Sernicola per Salandria.
24′ Fontana risponde con Mendicino e Statella al posto di Baclet e Tutino.
28′ Corado per Angelo e Battista per Giovinco nel Matera.
34′ Anche Maimone in campo, esce Dugandzic.
43′ Ultimo cambio per il Cosenza: dentro Liguori per Caccavallo.
45′ Il Matera sfiora il vantaggio. Cross di Sernicola sul secondo palo. Casoli incorna a botta sicura, ma la palla va fuori.
45′ Concessi 4′ di recupero.
45’+3′ Due occasioni su calcio piazzato per i rossoblù, ma nulla di fatto.

 

Il tabellino:
MATERA (3-4-3): Golubovic; Scognamillo, Stendardo, Mattera; Angelo (28′ st Corado), De Falco, Salandria (21′ st Sernicola), Casoli; Strambelli, Dugandzic (34′ st Maimone), Giovinco (28′ st Battista). A disp.: Mittica, Tonti, Maciucca, Sernicola, De Franco, Buschiazzo, Sartore. All. Auteri
COSENZA (4-3-3): Perina; Idda, Dermaku, Pascali, Pinna; Bruccini, Palmiero (12′ st Calamai), Mungo; Caccavallo (43′ Liguori), Baclet (24′ st Mendicino), Tutino (24′ st Statella). A disp.: Quintiero, Saracco, Boniotti, Pasqualoni, D’Orazio, Loviso, Trovato, Collocolo. All.: Fontana.
ARBITRO: Perotti di Legnano
MARCATORI:
NOTE: Spettatori circa 2000 con 350 sostenutori rossoblù nel settore ospiti. Espulsi: -; Ammoniti: Pinna (C), Caccavallo (C), Matera (M), Battista (M); Angoli: 6-2 per il Cosenza; Recupero : 0′  pt – 4′ st

Related posts