Tutte 728×90
Tutte 728×90

Lecce, terremoto dopo il tracollo di Catania. Rizzo si dimette, anche Roselli in lizza

Lecce, terremoto dopo il tracollo di Catania. Rizzo si dimette, anche Roselli in lizza

I giallorossi sono tornati con le ossa rotte dal Massimino e Rizzo ha messo un punto alla sua avventura sulla panchina dei salentini. Il club valuta diversi profili.

Il tracollo di Catania, 3-0 per i padroni di casa, è costato caro al tecnico del Lecce Roberto Rizzo. Nel comunicato diramato ieri dalla società giallorossa si legge che «L’U.S. Lecce esprime il proprio rammarico per le dimissioni irrevocabili rassegnate dal Sig. Roberto Rizzo da responsabile tecnico della prima squadra. Nonostante la piena fiducia della Società nel lavoro del tecnico e i numerosi tentativi di farlo desistere dalle dimissioni si prende atto che tale decisione è motivata esclusivamente da ragioni personali. L’US Lecce ringrazia il Sig. Rizzo per il lavoro fin qui svolto e gli augura i migliori successi professionali».

Nel frattempo la società è al lavoro per trovare il suo sostituto. Secondo quanto raccolto dal sito colpoditaccoweb.it, ha pensato a Roberto Breda, che però preferisce aspettare opportunità in B. La suggestione Cosmi non è stata accompagnata sin qui da contatti diretti, tra l’altro il tecnico è ancora sotto contratto con il Trapani. È stato valutato anche il profilo di Mario Petrone, ma avanza sempre più la candidatura di Mimmo Toscano, un nome che vi avevamo già fatto nel pomeriggio di ieri. Il Lecce aveva pensato al tecnico calabrese già nei mesi scorsi. Possibile svolta nelle prossime ore, in lista restano sempre Stellone, Roselli e Di Carlo.

Related posts