Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, disfatta a Siracusa. Sandomenico mette a rischio la panchina di Fontana (4-2)

Cosenza, disfatta a Siracusa. Sandomenico mette a rischio la panchina di Fontana (4-2)

Cosenza avanti nel primo quarto d’ora con le reti di Mendicino e Mungo, poi escono fuori i padroni di casa che fanno 2-2 con Grillo e Catania. Siracusa in estasi con la doppietta di Sandomenico. Fontana traballa.

Adesso Fontana è davvero a rischio, ma nessuno c’avrebbe scommesso un centesimo dopo un quarto d’ora di gara. Il Cosenza, infatti ha impiegato pochissimo per portarsi sul doppio vantaggio lasciando assaporare ai suoi tifosi un esito diverso. Poi, invece, il tracollo con errori individuali pesanti e duelli uno contro uno persi in maniera imbarazzante. La tanto agognata svolta non c’è stata.

Fontana effettua una mezza rivoluzione rispetto alle formazioni che hanno pareggiato con Matera e Andria. Innanzitutto dentro Mendicino e fuori Baclet, ma non è finita qua. Dopo la bocciatura in conferenza stampa, il posto di Statella viene preso da Mungo che agisce largo a sinistro, mentre in mediana c’è Calamai. Corsi fa il terzino sinistro. Il Siracusa di Bianco risponde con il 4-2-3-1 dove alle spalle di Scardina spicca l’ex rossoblù Lele Catania. Parte in panchina il sogno di più sessioni di mercato Sandomenico.

Partenza a razzo del Cosenza che dopo meno di un quarto d’ora è già sul doppio vantaggio. Mendicino la sblocca subito sfruttando il pressing alto di Bruccini che induce all’errore Tomei. Il raddoppio per metà è merito di Caccavallo che illumina la scena con un lancio di 35 metri. Per Mungo, messo davanti al portiere, è un gioco da ragazzi buttarla dentro. Il Siracusa però non è morto, anzi inizia a guadagnare metri e a giocare specialmente dalle parti di Idda con Mazzocchi. Spinelli colpisce la traversa, poi su un traversone dell’esterno sinistro Corsi si fa sfuggire il baby Grillo che di testa fulmina Perina. Il pareggio al 37’ ed è una prodezza di Catania che a margine di un uno-due con Scardina scarica in porta un sinistro micidiale. Nota stonata l’infortunio muscolare a Mendicino sostituito da Baclet prima del break.

Nella ripresa il Cosenza scompare dal campo e al Siracusa basta sfruttare un errore di Calamai per completare una clamorosa rimonta. Non solo, ma Sandomenico serve su un piatto d’argento a Fontana la sua vendetta (sportiva). Furono proprio delle divergenze con l’attuale allenatore rossoblù a fargli chiudere anzitempo la sua esperienza a Castellammare nello scorso gennaio. La doppietta con cui stende il Cosenza ha molto di personale. (Antonello Greco)

CRONACA.
1’ Inizia il match. Cosenza in divisa bianca, Siracusa in maglia azzurra
2′ Goooooool del Cosenza. Errore clamoroso di Tomei che pressato da Bruccini si fa rubare palla, Mendicino è il più lesto a mettere la sfera in rete
5′ Ancora Cosenza pericoloso in area di rigore ospite, Mendicino ha provato un dribbling ed è stato messo giù ma il direttore di gara ha fatto proseguire facendo cenno di rialzarsi
13′ Goooool del Cosenza. Grande lancio di Caccavallo per Mungo che entra in area di rigore e batte Tomei
18′ Il Siracusa prova a rispondere con un gran tiro dalla distanza di Spinelli che sbatte sulla traversa e termina sul fondo
20′ Scardina ci prova di testa ma il suo tiro finisce sopra la traversa
22′ Gol del Siracusa. Gran giocata di Catania che crossa per la testa di Grillo che colpisce bene e beffa Perina
24′ Occasionissima per il Siracusa. Mazzocchi recupera una palla vagante in area di rigore e sull’uscita di Perina prova il colpo sotto, Pascali in volo di testa salva sulla linea
30′ Mister Fontana è costretto ad effettuare il primo cambio. Fuori Mendicino per infortunio e dentro Baclet
37′ Gol del Siracusa. Grande azione dei padroni di casa la palla arriva sui piedi di Catania che fa partire un tiro dal limite che trafigge Perina
45′ Due minuti di recupero
45’+2′ Finisce la prima frazione di gioco

SECONDO TEMPO
1′ Riprende il match. Fontana manda in campo Loviso al posto di Palmiero
4′ Occasione Cosenza con Baclet che di testa, però, non riesce a centrare la porta
7′ Primo cambio per il Siracusa. Fuori Grillo e dentro Sandomenico
16′ Sandomenico pericoloso su calcio di punizione, la palla termina di poco a lato
22′ Esce Caccavallo ed entra Pinna
28′ Gol del Siracusa. Gran tiro in diagonale dal limite di Sandomenico che carambola sui due pali e termina la sua corsa in rete
33′ Occasionissima per il Cosenza. Baclet viene anticipato sulla linea e la difesa di casa si salva
37′ Doppio cambio per le due squadre. Per il Siracusa fuori Catania e Mazzocchi,  dentro Mancino e Giordano. Per il Cosenza Dentro Liguori e Statella, fuori Pascali e Mungo
44′ Esce Scardina ed entra Bernardo
45′ Quattro minuti di recupero
45’+2 Daffara si beve Pinna e crossa basso. E’ in agguato Sandomenico che gonfia ancora la rete e realizza il 4-2.
45’+5 Squadre negli spogliatoi, disfatta per il Cosenza.

  


Il tabellino:
SIRACUSA (4-2-3-1): Tomei; Daffara, Turati, Magnani, Parisi; Spinelli, Palermo; Grillo (7’ st Sandomenico), Catania (36’ st Mancino), Mazzocchi (36’ st Giordano); Scardina (45’ st Bernardo). A disp.: D’Alessandro, Mucciante, Liotti, Punzi, Vicaroni, Di Grazia, Toscano, Giordano, Martinez, Plescia. All.: Bianco
COSENZA (4-3-3): Perina; Idda, Dermaku, Pascali (36’ st Liguori), Corsi; Bruccini (36’ st Statella), Palmiero (1’ st Loviso), Calamai; Caccavallo (22’ st Pinna), Mendicino (31’ pt Baclet), Mungo. A disp.: Saracco, Boniotti, Pasqualoni, D’Orazio, Statella, Trovato, Collocolo, Stranges. All.: Fontana
ARBITRO Mantelli di Brescia
MARCATORI: 2’ pt Mendicino (C), 13’ pt Mungo (C), 22’ pt Grillo (S), 37’ pt Catania (S), 27’ st Sandomenico (S), 47’ st Sandomenico (S)
NOTE: Spettatori circa 2000 con sparuta rappresentanza di sostenitori rossoblù. Espulsi: -; Ammoniti: Palmiero (C), Corsi (C), Pascali (C), Spinelli (S), Loviso (C); Angoli: 4-3; Recupero: 3’ pt – 5′ st

 

 

Related posts