Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: Tutino e Porcaro pagano a caro prezzo le espulsioni

Giudice Sportivo: Tutino e Porcaro pagano a caro prezzo le espulsioni

Mano pesante con Tutino del Cosenza e Porcaro del Rende, espulsi nell’ultimo turno rispettivamente nei match contro Casertana e Catanzaro.

Il Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell’A.I.A. Sig. Roberto Calabassi, nelle sedute del 9 e 10 Ottobre 2017 ha adottato le deliberazioni una serie di decisioni che riguardano direttamente il Cosenza. L’esterno d’attacco Tutino, infatti, è stato squalificato per due giornate dopo il rosso diretto rimediato con la Casertana. Da segnalare anche la doppia squalifica a Diallo del Bisceglie: salterà il match con i Lupi al Marulla. Di seguito integralmente si riportano tutti i provvedimenti.

AMMENDE SOCIETA’:
3000 euro CATANZARO perché propri sostenitori in campo avverso lanciavano sul terreno di gioco un fumogeno e due bottigliette piene d’acqua, senza conseguenze; i medesimi provocavano seri danni ai servizi del settore dello stadio loro riservato (obbligo risarcimento danni se richiesto, r.proc.fed. r.cc.).
500 euro PAGANESE per essersi presentata alla disputa della gara sprovvista della seconda muta di gioco.

CALCIATORI:
SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE
PORCARO PASQUALE (RENDE) per aver colpito con una tacchettata al volto un avversario, a gioco fermo, provocando fuoriuscita di sangue.

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
TUTINO GENNARO (COSENZA) per comportamento offensivo verso l’arbitro durante la gara.
DIALLO LAYOUSSE (BISCEGLIE) per atto di violenza verso un avversario al termine della gara.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
GHINASSI TOMMASO (RACING FONDI)
per aver commesso fallo su un avversario impedendo una chiara occasione da rete.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it