Tutte 728×90
Tutte 728×90

Calcio amatoriale, Lazio e Spal in testa alla classifica della SerieA8

Calcio amatoriale, Lazio e Spal in testa alla classifica della SerieA8

La Lazio è l’unica squadra a non aver ancora subito gol. Tra Sassuolo e Sampdoria è andato in scena un incontro/scontro martedì scorso.

Il terzo turno si apre con l’incontro tra il Torino, voglioso di rivincita dopo il pesante ko contro la Lazio, e la Spal, alla ricerca della terza vittoria di fila e del primato solitario, finisce 4-2 per gli ospiti, dopo una girandola di goal ed occasioni da entrambe le parti. Apre le danze Occhiuto per la Spal, ma dopo pochi minuti arriva il pareggio del Torino con una sfortunata autorete di Rossi, negli ultimi minuti del primo tempo gli azzuri si riportano in vantaggio con Tosto. In avvio di ripresa arriva subito il 3-1 a firma di Grimaldi, ma il Torino non si arrende ed accorcia le distanze con Pianini. Sul finire dell’incontro dopo numerose occasioni per entrambe le squadre arriva il goal di Mancuso che chiude la partita e fissa il risultato sul 4-2. Ad entrambe le squadre vanno i complimenti per la corettezza dimostrata durante l’incontro.

Martedì è andato di scena l’incontro/scontro da Sampdoria e Sassuolo, partita caratterizzata da colpi di scena, proteste e scontri verbali, ben 7 gli ammoniti. Di Mandarino (Samp) il goal che sblocca la gara dopo neanche 10 minuti, il secondo goal arriva solo nella ripresa, con Brogno , che porta in parità i suoi. Il finale di partita regala emozioni e spettacolo, al 60’ La Neve segna il vantaggio blucerchiato, ma in pieno recupero il Sassuolo riagguanta il pareggio con La Banca, che fissa il risultato sul 2-2. Per la Samp secondo pareggio consecutivo, primo punto per il Sassuolo.

Mercoledì di Champions e di big match, con gli incontri Roma – Fiorentina e Napoli – Bologna. Festival del goal nel primo incontro, terminato a sorpresa 6-5 per la Viola; la Roma passa in vantaggio per 2-0 dopo appena sette minuti (di De Simone e Cortese le reti), ma la Fiorentina agguanta il pareggio subito con Massimo Cordo e Bilotti, 2-2 dopo soli 12 minuti. Dopo alcuni minuti di “calma” la Roma si riporta in vantaggio con De Simone, che con due reti ravvicinate fissa il il risultato sul 4-2 all’intervallo. Nel secondo tempo entra un’altra Fiorentina e, in poco più di 10 minuti, ribaltato il risultato con doppiette di Scarlato e Bilotti (per lui una splendida tripletta). La Roma sotto di due reti tenta disperatamente di raddrizzare la partita ma riesce soltanto ad accorciare le distanze con il solito De Simone (che Poker!).

Con questi tre punti la Fiorentina raggiunge il terzo posto e sorpassa proprio la Roma. Continuano le sorprese anche nel secondo incontro, che vede il Bologna battere pesantemente un Napoli poco concentrato e, probabilmente, troppo sicuro di se. I rossoblu passano subito in vantaggio con reti di Gagliardi e Scarpino, accorcia le distanze il Napoli con Leonetti; nel secondo tempo entra in campo una sola squadra e Langellotti, Bozzo, di nuovo Scarpino e Maione (2) fissano il risultato finale sul 7-1. Il Bologna raggiunge il quarto posto a quota 6 punti a pari punti con il Napoli e la Roma.

Giovedì 19, altro risultato a sorpresa tra Genoa e Inter. I favori del pronostico erano tutti per il Grifone, che arrivava da una convincente vittoria contro il Cagliari, mentre l’Inter, a zero punti, nelle partite precedenti aveva subito ben 10 reti da Roma e Napoli. Reti velocissime per il Genoa che si porta in vantaggio dopo due minuti dal calcio d’avvio e raddoppia al primo minuto del secondo tempo (entrambi i goal portano la firma di Modesto), ma i neroazzurri riescono ad accorciare le distanza con Luciani al 39’ ed a pareggiare allo scadere con Reda.

Venerdì arrivano i primi tre punti per il Cagliari che in uno “scontro salvezza” travolge il Verona per 6-2; i gialloblù passano in vantaggio grazie ad una bella rete di Germino, ma i “sardi” con tanta grinta ed un po’ di fortuna riescono a pareggiare grazie ad un’autorete del portiere avversario su rinvio lungo del collega Bartolomei; poco dopo, Gaudio tira una splendida punizione sotto l’incrocio e porta in vantaggio il Cagliari. Nel secondo tempo i rossoblù rafforzano il vantaggio con reti di Lirangi, Siciliano, Falbo e bomber Tuoto, il secondo goal del Verona è segnato da De Marchi. Chiude la giornata la splendida vittoria della Lazio, che batte un indomito Crotone per 2-0; un goal per tempo per i biancocelesti, il primo a firma di Gianfranco Manna, giunto solo al 30’ del primo tempo, dopo diverse occasioni per entrambe le squadre, il secondo siglato da Scarcello al 45’.

La classifica dopo tre giornate vede in testa a punteggio pieno la Lazio (unica squadra a non aver subito goal) e la Spal, le quali si incontreanno nella prossima giornata in uno scontro al vertice tutto da gustare, mentre in fondo alla classifica rimane il Verona a 0 punti. In mezzo tutte le altre squadre sono pronte a darsi battaglia e a regalarci ulteriori colpi di scena.

Terza giornata
Verona-Cagliari 2-6; Lazio-Crotone 2-0; Genoa-Inter 2-2; Roma-Fiorentina 5-6; Napoli-Bologna 1-7; Sampdoria-Sassuolo 2-2; Torino-Spal 2-4
Classifica
Lazio e Spal  9; Fiorentina 7; Bologna, Napoli e Roma 7; Genoa e Crotone 4; Cagliari 3; Sampdoria 2; Sassuolo, Torino e Inter 1; Verona 0

 

Related posts