Tutte 728×90
Tutte 728×90

Imponente controllo del territorio, l’attività dei carabinieri di Cosenza: tante denunce

Imponente controllo del territorio, l’attività dei carabinieri di Cosenza: tante denunce

La sicurezza dei cittadini è l’obiettivo primario dell’Arma dei carabinieri, un modello di sicurezza che si fonda su una costante presenza dei carabinieri sul territorio, per offrire risposte sempre più tempestive, efficaci e qualificate alla collettività. Sulla base di tali propositi, il Comandante Provinciale dei carabinieri di Cosenza, tenente colonnello Piero Sutera, ha disposto l’intensificazione dei servizi preventivi, raffittendo il dispositivo di controllo del territorio allo scopo di elevare le condizioni di sicurezza pubblica e dissuadere possibili azioni criminose ai danni dei cittadini.

Nel corso della nottata, i militari del Comando Compagnia Carabinieri di Cosenza hanno passato al “setaccio”, nell’ambito di un articolato servizio preventivo, diversi quartieri del capoluogo bruzio, concentrandosi, in particolare,  nelle aree sensibili della città, che vanno dal Piazzale della Autolinee, al Centro Storico, Via Reggio Calabria, Via degli Stadi, Via della Repubblica, Piazza Matteotti, Viale della Repubblica e nelle zone maggiormente frequentate dai giovani, Piazza Santa Teresa e Via degli Alimena.

Un impegno motivato e cosciente per la città, che ha visto in campo numerose pattuglie dei Carabinieri, le quali, nel corso delle serrate attività, sono state cordialmente avvicinati dai numerosi giovani che nelle ore serali affollano le vie centrali della città.

Le operazioni – che hanno visto impiegati decine di militari dell’Arma, con il supporto di unità cinofile e della Compagnia di Intervento Operativo del 14° Battaglione “Calabria” di Vibo Valentia – hanno permesso una vigilanza capillare del territorio, con molteplici posti di controllo nelle principali arterie di comunicazione e numerosi controlli nei confronti di soggetti sottoposti a misure cautelari o di prevenzione. 

Nel medesimo contesto, sono stati controllati presso il piazzale delle autolinee i pullman di lunga percorrenza in arrivo e in partenza da Cosenza, con accurate verifiche su tutti i bagagli in stiva ed a mano dei passeggeri condotte con l’ausilio del cane specializzato nella ricerca degli stupefacenti dal nome “Jettamor’s”. In particolare, grazie allo straordinario fiuto del cane anti-droga è stata rinvenuta, all’interno di un box anticendio posto nell’atrio in un condominio, una busta contenente 8 grammi di cocaina, sottoposta a sequestro.

I militari del pronto intervento “112”, avvalendosi di etilometri e “drug-test” in dotazione, hanno effettuato molteplici controlli per verificare lo stato psico-fisico degli utenti della strada, alcuni dei quali sono stati deferiti all’Autorità giudiziaria per guida in stato di ebbrezza

Nel corso dei posti di controllo integrati, sono state controllate 382 persone e 273 veicoli. Sono state elevate 32 contravvenzioni in violazione al C.D.S., è stata sequestrata 1 autovettura perché senza assicurazione e 2 veicoli venivano sottoposti a fermo amministrativo. Sono stati eseguiti 28  controlli con l’etilometro, mentre  sono state effettuate  21  perquisizioni-ispezioni personali e veicolari, a conclusione delle quali tre soggetti sono stati segnalati alla Prefettura di Cosenza per uso di sostanza stupefacente. Inoltre, sono stati contravvenzionati 4 parcheggiatori abusivi che approfittavano della festa della cioccolata e del forte afflusso di avventori per le vie cittadine e i locali notturni.

Sono stati controllati inoltre 40 soggetti sottoposti a misure cautelari e di prevenzione.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it