Tutte 728×90
Tutte 728×90

«Rende, è mancata concretezza». Intanto rientra Ricciardo

«Rende, è mancata concretezza». Intanto rientra Ricciardo

Max Ginobili, vice di Trocini impegnato a Coverciano per il patentino, sottolinea: «Con la Sicula, sono certo, si vedrà il Rende bello, tonico che in casa ha offerto belle prestazioni».

Bruno Trocini impegnato a Coverciano per il conseguimento del tesserino, la squadra biancorossa, per la seconda settimana a questa parte, è affidata al tecnico in seconda Massimiliano Ginobili. Il Rende è reduce dalla sconfitta di Castellammare di Stabia per mano della rete di Paponi che interrompe di fatto la serie di risultati utili consecutivi inaugurata con il pareggio al “Purificato” di Fondi. Ora la truppa rendese è proiettata al prossimo impegno di campionato con la Sicula Leonzio al “Marco Lorenzon” (fischio d’inizio ore 20.30). «Contro le Vespe abbiamo fatto la nostra gara – sottolinea Ginobili – giocando in modo compatto fino all’ultimo minuto, che è un elemento positivo. Rispetto alle altre gare, quella che è mancata è stata la concretezza. Dovevamo essere più incisivi nei 30 metri avversari. Ogni partita dobbiamo creare 5-6 occasioni per vincere».

TRIPLO IMPEGNO. Il Rende, dopo la gara di sabato contro la Sicula, giocherà lontano dal proprio campo cittadino, perché impegnato (martedì 7 novembre) contro Trapani e (sabato 11 novembre) Monopoli. «Noi pensiamo partita per partita – spiega Ginobili -, ora viene la Sicula una squadra forte ed organizzata. Il sabato, sono certo, si vedrà il Rende bello, tonico che in casa ha offerto belle prestazioni».

NOTIZIARIO. Buone notizie per la squadra delle Tre Torri. Infatti nella seduta odierna è tornato ad allenarsi il centravanti, autore della prima vittoria di questo campionato (nella prima giornata contro la Reggina, ndr), Giovanni Ricciardo. Se questo rappresenta un sollievo per l’attacco, Trocini deve tener conto del differenziato svolto dal centrocampista Domenico Franco, che oggi non ha partecipato alla sessione con i compagni di rosa a causa di un affaticamento muscolare. (Giulio Cava) 

Related posts