Tutte 728×90
Tutte 728×90

Coreografia sull’Etna, chiusa la curva della Reggina

Coreografia sull’Etna, chiusa la curva della Reggina

Gli ultrà della Reggina sabato avevano realizzato una coreografia con cui auspicavano un’eruzione dell’Etna durante il match vinto contro il Catania.

E’ costata 5mila euro di ammenda alla società amaranto la coreografia degli ultras della Reggina contro il Catania e la chiusura della Curva Sud per una giornata. E’ questo la determinazione assunta dal Giudice Sportivo dopo il bandierione esposto dai supporter di casa in cui si auspicava una forte eruzione dell’Etna.

Nel comunicato del Giudice Sportivo, sanzione e multa sono motivati “per indebita presenza, sulla panchina aggiuntiva, di persona non identificata ma riconducibile alla società; perché propri sostenitori durante la gara lanciavano sul terreno di gioco, in direzione della porta difesa dal portiere della squadra avversaria, numerosi fumogeni e petardi di notevole potenza, che costringevano l’arbitro a sospendere la gara per circa tre minuti; i medesimi sostenitori all’inizio della gara e durante la stessa, esponevano striscioni offensivi e provocatori nei confronti della città di Catania, dei suoi abitanti e tifosi, nonché uno striscione offensivo nei confronti delle forze dell’ordine (sanzione ridotta per la fattiva collaborazione dei dirigenti, r.cc. e proc.fed.)“.

Related posts