Cosenza Calcio

Cosenza, quattro gol al Corigliano. Ma Mungo preoccupa Braglia

Braglia insiste sul 4-3-1-2. A segno Liguori e Pascali nel primo tempo, Mendicino e Idda nella ripresa. il fantasista Mungo ha abbandonato il campo ad inizio secondo tempo.

Nel pomeriggio il Cosenza ha disputato un’amichevole contro il Corigliano, formazione ben attrezzata che punta alla vittoria del campionato di Promozione. Si è trattato di un buon test visto il livello degli sparring partener che annoverano calciatori del calibro di Marino, Tricarico, Leta, Foderaro e Varriale, alcuni dei quali transitati al Marulla negli anni della Serie D.

Piero Brgalia come suo costume ha mandato in campo due formazioni distinte e separate, dando però una serie di indicazioni sulla squadra che potrebbe scendere in campo domenica al Ceravolo nel derby contro il Catanzaro. Nel primo tempo è stata utilizzato un undici ricco di seconde linee. A protezione di Saracco, infatti, giostravano da destra a sinistra Boniotti, Pascali, Pasqualoni e D’Orazio. A centrocampo c’era Loviso, evidentemente ancora indietro nelle gerarchie, a dettare i ritmi in mezzo a Collocolo e Calamai. Alle spalle di Liguori e Tutino, invece, c’era Trovato.

Nella ripresa spazio alla formazione “titolare”. Davanti a Perina hanno giostrato Corsi e Pinna sulle corsie laterli, con la coppia Dermaku-Idda in mezzo. In mediana il trio formato da Bruccini, Palmiero e Loviso, con Mungo a supporto del tandem Baclet-Mendicino.

Il match è terminato 4-1 grazie alle reti di Liguori, Pascali, Mendicino e Idda per i rossoblù e di Covelli per gli ionici. C’è da segnalare, tuttavia, l’infortunio capitato a Mungo. Il fantasista dei Lupi, dopo pochi minuti dall’inizio del secondo tempo, è stato costretto ad abbandonare il rettangolo verde a causa di una distorsione alla caviglia. Subito preso in consegna dallo staff medico, non pare essere a rischio per il derby. Chi lo è, invece, è Caccavallo che neppure oggi ha lavorato con i compagni. (Francesco Pellicori)

COSENZA PRIMO TEMPO (4-3-1-2): Saracco; Boniotti, Pascali, Pasqualoni, D’Orazio; Collocolo (26’ Iudicelli), Loviso, Calamai; Trovato; Liguori, Tutino. All.: Braglia
COSENZA SECONDO TEMPO (4-3-1-2): Perina; Corsi, Dernmaku, Idda, Pinna; Bruccini, Palmiero, Statella, Mungo (4’ st Gaudio); Baclet (28’ st Liguori), Mendicino. All.: Braglia

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina