Tutte 728×90
Tutte 728×90

Catanzaro-Cosenza, dopo il derby sassaiola verso i tifosi rossoblù [VIDEO]

Catanzaro-Cosenza, dopo il derby sassaiola verso i tifosi rossoblù [VIDEO]

Il consigliere comunale Giovanni Cipparrone ha denunciato l’accaduto e il trattamento subito all’arrivo allo stadio dal suo profilo Facebook. Durante il match tifoso di casa ha eluso il servizio d’ordine.

Ospitalità per i ragazzi della scuola media Zumbini, decisamente meno per quelli che erano a bordo dei pullman. Il consigliere comunale Giovanni Cipparrone ha denunciato dal suo profilo Facebook quanto accaduto in occasione della trasferta di Catanzaro, pubblicando un video e delle foto di un bus bersagliato dalle pietre scagliate da qualche sostenitore giallorosso.

Il fatto è accaduto nel post-partita quando i fan dei Lupi stavano facendo rientro. Nei pressi dello stadio, a debita distanza dal torpedone rossoblù, qualche scalmanato ha pensato bene di divertirsi con una sassaiola che ha infranto i vetri del pullman a bordo del quale – sottolinea Cipparrone – c’erano anche dei giovanissimi tifosi.

I 513 supporter del Cosenza, inoltre, non hanno potuto gustarsi dall’inizio il derby di Calabria. Sono stati trattenuti nel piazzale della Curva Est fino al 20’ del primo tempo, fanno sapere dal capoluogo per dei normali controlli. Il servizio sicurezza del Ceravolo è stato beffato nella ripresa da un uomo appartenente alla tifoseria locale che, travestito da steward, è arrivato fin sotto il settore ospiti rivolgendosi agli occupanti con dei gesti offensivi. Gli agenti di Polizia lo hanno braccato ed identificato e sono riusciti a scongiurare il peggio visto che il rischio di un’invasione appariva concreto a margine della provocazione subita. Dopo il 90’, infine, il gruppo di sostenitori rossoblù è rimasto all’interno dello stadio per altri 30 minuti in attesa che fuori la situazione si normalizzasse. Cosa che, alla luce dei fatti, non è avvenuta.

Related posts