Tutte 728×90
Tutte 728×90

Sequestrati 4500 litri di gasolio di provenienza ignota

Sequestrati 4500 litri di gasolio di provenienza ignota

Arrestato in flagranza di reato l’autista di un’autocisterna e denunciato a piede libero il destinatario del carburante.

I Finanzieri della Compagnia di Rossano, coordinati dalla Procura della Repubblica di Castrovillari, hanno posto sotto sequestro 4500 litri di gasolio privo di documentazione di tracciabilità e indebitamente impiegato come carburante per autotrazione nonché per uso agricolo, arrestato in flagranza di reato l’autista di un’autocisterna e denunciato a piede libero il destinatario del carburante.

Una pattuglia, impegnata in attività di controllo economico del territorio in abiti borghesi, ha notato un’autocisterna introdursi in un garage di una villa, ed insospettiti dall’insolito percorso del mezzo, hanno eseguito un controllo, richiedendo all’autista e al proprietario del serbatoio i documenti attestanti la regolarità della movimentazione e consegna del carburante presso l’abitazione.

Nessuno dei due soggetti è stato in grado di esibire la documentazione obbligatoria di accompagnamento utile a giustificare il trasporto e lo scarico del carburante. Dai documenti è che era autorizzato il trasporto di soli 1000 litri di carburante agricolo rispetto ai 2.500 effettivamente presenti. La documentazione risultava peraltro falsificata anche con riferimento al soggetto formalmente destinatario del prodotto, non a conoscenza della consegna di carburante. Pertanto il conducente del mezzo è finito agli arresti domiciliari e il titolare della cisterna è stato denunciato.

Related posts