Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il consigliere comunale di Cosenza Antonio Ruffolo vince la causa contro l’Ansa

Il consigliere comunale di Cosenza Antonio Ruffolo vince la causa contro l’Ansa

La vicenda risale al 15 novembre 2012, giornata in cui venne divulgata dall’Agenzia Nazionale Stampa Associata la notizia titolata “ndrangheta, arrestati due consiglieri della Provincia di Cosenza”, in calce alla quale venne pubblicata, sul sito www.ansa.it, la fotografia dell’allora consigliere provinciale Antonio Ruffolo, oggi consigliere comunale di Cosenza, ripresa da numerose testate.

Si trattò di un clamoroso scambio di persona, atteso che il soggetto interessato dalla vicenda non era Antonio Ruffolo, attuale consigliere comunale di Cosenza, ma altro individuo.

Antonio Ruffolo
Antonio Ruffolo

L’errata pubblicazione della fotografia aveva ingenerato nei lettori il convincimento della riferibilità della notizia alla persona raffigurata, ovvero Antonio Ruffolo, invece completamente estraneo alla vicenda, la cui unica “colpa” fu quella di avere lo stesso cognome e la stessa carica di uno dei soggetti interessati.

Antonio Ruffolo, assistito dagli avvocati Giuseppe Carratelli e Nicola Carratelli, ha quindi proposto azione giudiziaria dinanzi al Tribunale civile di Cosenza al fine di ottenere la condanna dell’ANSA al risarcimento del danno da lui subito.

Il Tribunale di Cosenza, con la sentenza oggi depositata, ha accolto quindi la domanda proposta da Antonio Ruffolo ed ha condannato l’ANSA al pagamento di una cospicua somma di denaro.

Related posts