Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, gli unici sorrisi arrivano dal derby Berretti. Battuto il Catanzaro (3-1)

Cosenza, gli unici sorrisi arrivano dal derby Berretti. Battuto il Catanzaro (3-1)

Prova ricca di intensità quella offerta dagli uomini di Manuel Scalise che sono andati a segno con Iudicelli, Nicoletti e Crispino. Inutile il gol di Pascuzzi per le Aquile.

E’ sempre derby di Calabria. Sette giorni dopo la sciagurata partita del Ceravolo, Cosenza e Catanzaro si incontrano nuovamente. Questa volta, ad affrontarsi sul terreno di gioco della Popilbianco, sono le compagini Berretti agli ordini di Scalise e Accursi. La partita ha visto il Cosenza avere la meglio sui parietà giallorossi grazie alle marcature di Iudicelli, F. Nicoletti e Crispino. Inutile il gol per le aquile di Pascuzzi al 41′.

L’ incontro si mette in discesa al minuto 19′ quando Iudicelli, liberandosi abilmente dalla marcatura avversaria, batte l’estremo difensore giallorosso Di Gregorio. Il Catanzaro sembra non riuscire ad impensierire la compagine rossoblù che si porta, al minuto 39′, sul 2-0 con Nicoletti. Bravo il numero 11 rossoblù a crearsi lo spazio per la conclusione e battere il pipelet giallorosso. Sul risultato di 2-0 il Catanzaro cerca di creare qualche azione offensiva degna di nota e riesce a scardinare la difesa cosentina al minuto 41′ con Pascuzzi che batte Quintero e porta il risultato di 2-1 che sarà il risultato parziale del primo tempo.

La ripresa è un monologo rossoblù che sfocia nel gol del 3-1 con Crispino al minuto 65′. Il gol subìto spezza le gambe alle giovani aquile che non riescono ad organizzare offensive degne di nota. Così, dopo 4 minuti di recupero, il direttore di gara decreta la fine delle ostilità sul risultato finale di 3-1. Con questa vittoria la compagine rossoblù si porta a quota 10 punti in graduatoria, avvicinando le zone alte della classifica e costringendo il Catanzaro alla penultima posizione a 4 punti.

Il tabellino:
COSENZA: Quintero, Santangelo (89′ Chiodo), Greco (78′ Chiappetta), N. Bilotta, Pansera, De Rose, Azzinnari (78′ Annone), Collocolo, Crispino (89′ Belcastro), Iudicelli, F. Nicoletti (72′ Milana). A diposizione: Martino, L. Nicoletti, Caruso, Misuri. Allenatore: Scalise
CATANZARO: Di Gregorio, Corsaro (66′ Pirritano), Amendola, Ielo, De Pace (89′ Messina), Strumbo, Calderone (41′ Paparazzo), Matozzo (41′ Critelli), Galliano, Gabriele, Pascuzzi (66′ Piacente). A diposizione: Pace, Cestari, Comito, Maggiore, Tornincasa, Fania. Allenatore: Accursi .
ARBITRO: Arbitro Biagino Gerardo Granato della sezione di Rossano.
MARCATORI: 19′ Iudicelli (Cs), 39′ F. Nicoletti (Cs), 41′ Pascuzzi (Cz), 65′ Crispino (Cs)
NOTE: Ammonizioni: Santangelo, Greco, De Rose, Crispino del Cosenza e Strumbo per il Catanzaro. Angoli 1 a 0 per il Cosenza. Recuperi. 2′ pt e 4′ st. Spettatori circa 100.

Risultati Campionato Berretti girone F
Catania-Akragas 3-3; Rende-Reggina 1-1; Sicula Leonzio-Siracusa 2-1; Turno di riposo per il Trapani

Classifica Campionato Berretti girone F
Catania 16, Trapani 14, Reggina 11, Cosenza e Sicula Leonzio** 10, Akragas 9, Rende 7*, Catanzaro** 4, Siracusa 2.
*1 partita in più.
**1 partita in meno.

Related posts