Serie C

Lecce ora a rischio aggancio: il Catania spinge. Tabellini e voti dopo la 16° giornata di Serie C/C

La capolista, che ha un match in più, non va oltre lo 0-0 a Fondi mentre il Catania supera l’Akragas. Bene il Trapani e il Siracusa, poi una lunga sfilza di pareggi a reti inviolate.

Nella sedicesima giornata del campionato di Serie C girone C il Cosenza non va oltre il pari in casa contro la Sicula Leonzio. Brutta prestazione dei ragazzi di Mister Braglia che escono dal campo tra i fischi del Marulla. Tutto facile per il Catania che davanti al pubblico amico batte l’Akragas per 2-0 grazie alle reti di Di Grazia e Curiale. Vittoria esterna per il Trapani che espugna il terreno di gioco della Fidelis Andria per 1-0. Il gol vittoria porta la firma di Rizzo nei minuti finali. Colpaccio della Juve Stabia che espugna il terreno di gioco del Monopoli per 2-0. In gol per i campani Canotto e Simeri. Vince nel finale il Matera contro il Francavilla per 2-1. Il gol che consente ai lucani di portare a casa tre punti d’oro porta la firma di Corado al 90′. Vittoria di misura per il Siracusa che batte per 2-1 il Catanzaro. Mattatore del match Parisi autore di una doppietta. Terminano, infine, a reti inviolate le gare tra Fondi-Lecce, Reggina-Bisceglie e Casertana-Rende. (Antonello Greco)

COSENZA-SICULA LEONZIO 0-0
COSENZA (4-3-1-2): Perina 6; Corsi 5.5, Dermaku 5.5, Idda 5,5, Pinna 5.5; Statella 5.5, Bruccini 5.5, Calamai 5.5 (dal 15’ s.t. Palmiero 5.5); Mungo 6; Baclet 5.5 (19’ st Liguori 5.5), Mendicino 4.5. A disp.: Saracco, Boniotti, Pasqualoni, Pascali, D’Orazio, Gaudio, Loviso, Trovato. All.: Braglia 5
SICULA LEONZIO (3-5-2): Narciso 6; Gianola 6, Camilleri 6, Aquilanti 6.5; De Rossi 6.5, Gammone 6.5 (22’ st Cozza 6), Davì 6, Marano 6.5 (10’ st D’Angelo 6), Squillace 6; Arcidiacono 6 (33’ st Bollino sv), Ferreira 5 (10’ s.t. Tavares 5.5). A disp.: Ciotti, Monteleone, Granata, Giuliano, Pollace, Esposito, Russo, De Felice. All. Rigoli 5,5
ARBITRO: Robilotta di Sala Consilina
NOTE: Spettatori totali 1515, di cui 843 paganti e 672 abbonati, incasso di 10.538 euro. Ammoniti: Baclet e (Cs), Palmiero (Cs). Angoli: 4-4. Recupero: 2′ pt – 4′ st


REGGINA-BISCEGLIE 0-0
REGGINA (4-3-1-2):
Cucchietti 6; Pasqualoni 5.5, Laezza 6, Di Filippo 6, Solerio 6.5; De Francesco 6.5, Marino 6 (28’ st Garufi sv, 38’ st Bezziccheri 5.5), Porcino 7; Fortunato 5.5 (15′ st Di Livio 5.5); Tulissi 6.5 (28’ st Sparacello 6), Bianchimano 6. A disp.: Licastro, Gatti, Turrin, Auriletto, Maesano, Tazza, Silenzi, Amato. All.: Maurizi 6
BISCEGLIE (4-3-3): Crispino 6; Del Vino 6 (18′ st Migliavacca 6), Petta 6.5, Markic 6.5, Jurkic 6.5; Risolo 5.5 (18’ st D’Ancora 5.5), Vrdoliak 6.5, Lugo Martinez 7; Partipilo 6 (11’ st Dentello 5.5), Jovanovic 5.5, Montinaro 6. A disp.: Vassallo, Alberga, Raucci, Toskic, Giron, Gabrielloni, Bolijat. All.: Zavettieri 6.5
ARBITRO: Marcenaro di Genova
NOTE: Cielo sereno, terreno in buone condizioni. Spettatori 3.377 per un incasso totale di 18.287,37. Ammoniti: Porcino, Pasqualoni, De Francesco, Bianchimano. Angoli: 2-0 per la Reggina. Recupero: 2′ pt – 5′ st


RACING FONDI-LECCE 0-0 
RACING FONDI (4-3-1-2): Elezaj 7; Galasso 7, Vastola 6, Ghinassi 6, Paparusso 6.5; Ricciardi 6, Quaini 6, Vasco 6.5; Addessi 6.5; Corvia 6 (40′ st De Sousa sv), Lazzari 6.5 (43′ st Mastropietro sv). A disp.: Cojocaru, Pompei, Maldini, Pezone, De Leidi, Tommaselli, Utzeri. All.: Mattei 6.5
LECCE (4-3-1-2): Perucchini 6; Lepore 6, Cosenza 6.5, Drudi 6 (34′ st Riccardi sv), Ciancio 6; Pacilli 5.5 (16′ st Persano 6.5), Arrigoni 6.5, Armellino 6; Tsonev 6; Torromino 6 (40′ st Dubickas sv), Di Piazza 6.5. A disp.: Chironi, Vicino, Mancosu, Valeri, Megelaitis, Marino, Gambardella. All.: Liverani 6
ARBITRO: Dionisi di L’Aquila
NOTE: Spettatori 300 circa di cui 100 leccesi. Partita vietata ai tifosi ospiti residenti in Puglia per disposizione prefettizia. Ammoniti: Lepore. Angoli: 6-4 per il Racing Fondi. Recupero: 1′ pt – 4′ st


CASERTANA-RENDE 0-0 
CASERTANA (3-5-2): Cardelli 6; Lorenzini 6, Polak 6.5, Rainone 6.5; D’Anna 6.5, De Marco 5, Rajcic 5 (17′ st Turchetta 5.5), De Rose 5.5, Ferrara 5.5 (34′ st Donnarumma sv); Alfageme 5, Marotta 5 (21′ st Padovan 5). A disp.: Benassi, Francesco Forte II, Santoro, Tripicchio, Colli. All.: D’Angelo 5.5
RENDE (3-5-2): Francesco Forte 6; Sanzone 6, Porcaro 6.5, Pambianchi 6.5; Godano 6.5, Laaribi 6.5, Gigliotti 5 (36′ st Boscaglia sv), Franco 6.5, Blaze 5.5; Actis Goretta 5 (29′ st Ricciardo 5.5), Rossini 5 (44′ st Vivacqua sv). A disp.: De Brasi, Viteritti, Marchio, Piromallo, Germinio, Coppola, Calvanese, Modic Andrej, Modic Mihael. All.: Trocini 6
ARBITRO: Capone di Palermo
NOTE: Spettatori: 1.200 con 50 provenienti da Rende. Ammoniti: Franco, Gigliotti. Angoli: 3-0 per la Casertana. Recupero: 1′ pt – 5′ st


MATERA-VIRTUS FRANCAVILLA 2-1 
MATERA (3-4-3): Golubovic 5.5; Sernicola 6, Buschiazzo 6, Scognamillo 6.5; Salandria 6.5, Urso 6 (14′ st Corado 7.5), De Falco 6, Casoli sv (26′ pt Angelo sv, 1′ st Sartore 6); Strambelli 7 (44′ st Dammacco 6), Dugandzic 5.5 (14′ st Maimone 6), Giovinco 5.5. A disp.: Tonti, Mittica, De Franco, Battista. Allenatore Auteri 7.
VIRTUS FRANCAVILLA (3-4-1-2): Albertazzi 6.5; Prestia 6, Maccarrone 6, Abruzzese 6.5; Pino 5.5, Monaco 6.5, Albertini 6.5, Agostinone 6; Mastropietro 6 (19′ st Buono 5.5); Saraniti 6.5 (26′ st Valotti 6), Viola 6 (19′ st Ayina 5). A disp.: Battaiola, De Toma, Turi, Gallù, Del Vecchio, Di Nicola, Madonia, Scarafile. Allenatore D’Agostino 5.5.
ARBITRO: Curti di Milano
MARCATORI: 14′ pt Albertini (VF), 43′ st Strambelli (M), 48′ st Corado (M)
NOTE: Spettatori 2000 circa (incasso non comunicato). Ammoniti: Viola, Angelo, Urso, Corado, Abruzzese. Angoli: 7-0 per il Matera. Recuperi: 4′ pt – 4′ st


SIRACUSA-CATANZARO 2-1
SIRACUSA (3-5-1-1): Tomei 6; Daffara 6.5, Mucciante 6, De Vito 6; Mangiacasale 6, Palermo 6.5, Toscano 6 (8′ st Spinelli 6), Mancino 7 (26′ st Giordano 6.5), Parisi 8; Catania 6 (37′ st Scardina sv); Bernardo 6.5. A disp.: D’Alessandro, Punzi, Liotti, Di Grazia, Vicaroni, Grillo, Scardina, Plescia, Mazzocchi. All.: Bianco.
CATANZARO (3-4-3): Nordi 6.5; Gambaretti 5, Sirri 5, Di Nunzio 4.5; Zanini 5.5 (43′ st Cunzi sv), Benedetti 6.5, Marin 6 (21′ st Maita 6), Nicoletti 6 (10′ st Icardi 6); Onescu 5 (10′ st Kanis 6), Puntoriere 5 (22′ st Lukanovic 5), Falcone 6.5. A disp.: Marcantognini, Pellegrino, Imperiale, Riggio, Marchetti, Spighi, Anastasi. All.: Dionigi 6
ARBITRO: De Santis di Lecce
MARCATORI: 15′ pt ed 8′ st Parisi (S), 31′ st Falcone (C)
NOTE: Spettatori 1800 circa. Espulso al 28′ st Di Nunzio per doppia ammonizione. Ammoniti Lukanovic, Daffara, Falcone, Sirri, Palermo. Angoli 3-1 per il Catanzaro. Recupero: 1′ pt – 5′ st


CATANIA-AKRAGAS 2-0
CATANIA (4-3-3): Pisseri 6; Semenzato 6 (39′ st Esposito sv), Aya 6 (39′ st Tedeschi sv), Bogdan 6, Marchese 6; Caccetta 6.5, Lodi 6, Biagianti 5.5 (11′ st Mazzarani 6), Di Grazia 7 (32′ st Bucolo 6), Curiale 6.5 (39′ st Ripa sv), Russotto 6. A disp.: Martinez, Lovric, Manneh, Fornito, Djordjevic, , Rossetti, Correia. All.: Cristiano Lucarelli 6
AKRAGAS (3-5-2): Vono 6; Mileto 6, Danese 6, Russo 6; Gjuci 6 (27′ st Franchi), Vincente 6 44′ st Di Salvo sv), Bramanti 6 (27′ st Saitta), Sepe, Longo 6 (39′ st Rotulo sv); Parigi 6, Salvemini 6.5 (40′ st Moreo sv). A disp.: Lo Monaco, Caternicchia, Ioio, Pisani, Canale, Carrota. All.: Leo Criaco 6
ARBITRO: Natilla di Molfetta 6
MARCATORI: 13′ st Di Grazia; 17′ st Curiale
NOTE: serata umida, terreno di gioco in condizioni non ottimali. Spettatori: 11000 circa. Espulso Parigi al 30′ pt. Ammoniti: Aya, Di Grazia, Russo. Angoli: 9-2 per il Catania. Recupero: 2′ pt – 5′ st


FIDELIS ANDRIA-TRAPANI 0-1 
FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Maurantonio 6.5; Celli 6, Quinto 6, Rada 6; De Giorgi 6 (39′ st Barisic sv), Esposito 6 (8′ st Scaringella 5.5), Piccinni 6, Matera 5.5, Curcio 4.5; Nadarevic 6 (25′ st Croce 5.5), Lattanzio 5.5 (25′ st Minicucci 5 A disp.: Cilli, Allegrini, Colella, Tiritiello, Ippedico, Di Cosmo, Bottalico, Paolillo. All.: Papagni 5
TRAPANI (4-4-2): Furlan 6; Marras 6.5, Fazio 6, Silvestri 6, Visconti 6; Steffè 6.5, Bastoni 6 (31′ st Maracchi sv), Palumbo 6.5 (45′ st Canino sv), Rizzo 7; Murano 6.5 (31′ Dambros sv), Reginaldo 5.5 (17′ st Evacuo 5.5). A disp.: Pacini, Ferrara, Bajic, Taugourdeau, Girasole, Culcasi. All.: Calori 7
ARBITRO: Meraviglia di Pistoia
MARCARTORE: 40′ st Rizzo
NOTE: Pomeriggio fresco, terreno in cattive condizioni. Spettatori 1573 circa (1019 abbonati) per un incasso di 11194 euro. Espulso 41′ st Curcio per gioco violento. Ammoniti: Bastoni, Visconti, Reginaldo, De Giorgi. Angoli: 4-0 per il Trapani. Recupero: 1′ pt – 5′ st


MONOPOLI-JUVE STABIA 0-2 
MONOPOLI (3-5-2): Bardini 6; Bei 6, Ricci 5.5, Bacchetti 5 (1′ st Donnarumma 5.5); Rota 5.5 (23′ st Souare 6), Russo 5 (1′ st Sarao 5.5), Zampa 6 (36′ st Longo sv), Sounas 6.5, Mercadante 6; Genchi 6 (28′ st Zibert 5.5), Paolucci 5.5. A disp.: Bifulco, Lobosco, Diomande, Tafa, Ferrara, Di Cosola, Todisco. All.: Tangorra 5
JUVE STABIA (4-3-3): Branduani 6; Nava 6.5, Redolfi 6, Bachini 6, Crialese 6; Strefezza 6.5 (42′ st Dentice sv), Viola 6.5, Mastalli 6; Canotto 6.5 (48′ st Costantini sv), Simeri 6.5, Lisi 6.5 (31′ st Matute 6). A disp.: Bacci, Awua, Allievi, Capece, Gaye, Berardi, Zarcone, Calò, D’Auria. All.: Ferrara 7
ARBITRO: Zanonato di Vicenza
MARCATORI: 16′ pt Canotto, 21′ st Simeri
NOTE: Spettatori totali 1686 di cui 944 abbonati. Espulsi: Al 20′ st Allievi (JS) dalla panchina per proteste ed allontanato al 23′ st mister Tangorra (M) per proteste. Ammoniti: Bacchetti, Ricci, Sarao, Mastalli. Angoli: 5-4 per il Monopoli. Recupero: 0′ pt – 5′ st

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina