Tutte 728×90
Tutte 728×90

Decine di Carabinieri all’ultimo lotto di Via Popilia. L’esito dei controlli

Decine di Carabinieri all’ultimo lotto di Via Popilia. L’esito dei controlli

Un uomo di 36 anni è stato arrestato, mentre altri quattro sono stati denunciati a piede libero. Impiegate anche unità cinofile anti-droga e anti-esplosivo nonché squadre Enel per la verifica della regolarità degli allacci alla linea elettrica.

Proseguono i controlli dei Carabinieri presso le aree sensibili della città. Questa mattinai militari della Compagnia di Cosenza hanno infatti svolto un servizio coordinato presso l’ultimo lotto di Via Popilia impiegando decine di militari, unità cinofile anti-droga e anti-esplosivo nonché squadre Enel per la verifica della regolarità degli allacci alla linea elettrica.

I Carabinieri hanno dapprima cinturato l’area con posti di controllo al fine di filtrare il traffico in entrata e in uscita per poi procedere ad una verifica capillare del quartiere eseguendo perquisizioni sia veicolari sia domiciliari. Ciò ha permesso l’arresto di un 36enne cosentino, con precedenti specifici, per detenzione ai fini dispaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo infatti, a seguito di perquisizione domiciliare, grazie al fiuto dei cani anti-droga è stato trovato in possesso di circa 50 gr. di hashish suddivisi in dosi pronte per lo spaccio nonché materiale per il taglio ed il confezionamento e fogli manoscritti dover era stata riportata la contabilità degli avvenuti spacci.

Inoltre, 4 persone venivano deferite a piede libero per furto di energia elettrica in quanto allacciati alla linea principale manomettendo il contatore mentre altrettanti 3 venivano denunciati per violazione degli obblighi della sorveglianza speciale.

Infine, grazie al servizio di filtraggio del traffico e di controllo delle autovetture parcheggiate sulle pubbliche vie del quartiere, un 40enne veniva segnalato per uso personale di sostanza stupefacente con contestuale ritiro della patente di guida e sequestro di gr. 1 di hashish mentre n.3 veicoli, privi di copertura assicurativa, venivano posti sotto sequestro e portati via con il carro attrezzi. Complessivamente sono state controllate 53 persone e 42 veicoli e sono state altresì elevate 7 contravvenzioni al codice della strada.

Related posts