Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cetraro, revocato il sequestro dell’impianto fotovoltaico dell’ospedale

Cetraro, revocato il sequestro dell’impianto fotovoltaico dell’ospedale

Il Tribunale del Riesame di Cosenza ha revocato il provvedimento di sequestro preventivo emesso dal GIP di Paola il 18 ottobre 2017, su richiesta della procura di Paola, avente ad oggetto un impianto a concentrazione solare che serve il presidio ospedaliero di Cetraro.

Il tribunale ha accolto la tesi prospettata dai legali degli indagati dell’ASP, gli avvocati Enzo Belvedere e Giustino Mauro. I Giudici così hanno motivato l’ordinanza, scrivendo che «nel caso in esame, non si può sottacere che l’impianto realizzato sia ormai ultimato (la certificazione ultimazione lavori è del 15 febbraio 2017) e sia stato, altresì, oggetto di positiva valutazione sotto il profilo della sostenibilità ambientale, siccome si evince dallo studio di fattibilità ambientale prodotto dalla difesa, ove si evidenzia altresì, il miglioramento delle prestazioni energetiche del complesso ospedaliero… restituendo un abbattimento dei consumi “ed una riduzione di emissione di sostanze inquinanti, con notevole beneficio pe la salute” e migliorando la vita ospedaliera degli utenti e degli addetti, a seguito della riduzione delle emissioni di gas e vapori e dei disturbi sonori».

Continua il Tribunale spiegando che «in altre parole, l’impianto produce non pochi benefici per l’ambiente, limitando od escludendo l’utilizzo di fonti di energia tradizionali».

I giudici del Riesame, hanno, altresì, sposato l’altra argomentazione difensiva secondo cui non si può sostenere, così come fatto da Procura e GIP di Paola, che vi sia la possibilità di ledere ulteriormente ambiente e territorio, beni tutelati dalle norme poste a base del provvedimento impugnato, «anche in ragione dei rilavanti benefici derivanti dall’utilizzo dell’impianto medesimo, in termini di impatto ambientale».

Gli avvocati difensori esprimono soddisfazione per l’esito della vicenda cautelare, perché, revocando il sequestro, i Ggudici del Tribunale del Riesame hanno restituito all’ASP, ma attraverso l’ente alla comunità intera, un bene del quale la cittadinanza stessa è proprietaria, unico impianto del genere funzionante, nella nostra realtà.

Related posts