Tutte 728×90
Tutte 728×90

Serie A8: nuovo scossone in classifica

Serie A8: nuovo scossone in classifica

La Lazio batte agevolmente il Sassuolo e torna in vetta insieme al Napoli sconfitto dal Genoa in un incontro al cardiopalma.

Dopo aver fatto il pieno di Cuddruriaddri nella settimana dell’Immacolata, ritorna il SerieA8. Il calendario della nona giornata propone diversi incontri di alta classifica, tra i quali spicca Genoa – Napoli, rispettivamente terza e prima in classifica. Entrambe le squadre vogliono conquistare i tre punti e danno vita ad un match ricco di goal, emozioni e spettacolo; entrambe partono subito forte, ma non riescono a concludere le occasioni create per quasi quindici minuti. A sbloccare l’incontro è il Napoli che si porta in vantaggio al 14’ con il solito Esposito, ma il Genoa non si perde d’animo e pareggia dopo pochi minuti con Modesto, si assiste ad un batti e ribatti di occasioni e di goal fino a metà del secondo tempo; nell’ultimo quarto d’ora, sul risultato di 4-4 le due compagini cercano il goal vittoria ed allo stesso tempo non vogliono subire il goal della sconfitta, a due minuti dal termine un guizzo di Modesto regala il 5-4 ed il match ai rossoblù premiati probabilmente da una maggiore determinazione ed esperienza. A referto vanno anche Calabrese D.(20’, NAP) Maffei (23′ , GEN) Leonetti  (25′, NAP), Riconosciuto (32′, GEN), Fucile (35′, NAP), Ghionna (46′, GEN).

In apertura di settimana va in scena il secondo big-match della giornata, Cagliari – Bologna; l’incontro è tiratissimo, la tensione in campo è  alta ed entrambe le squadre non risparmiano corsa e interventi decisi. La partita finisce 1-1 con reti di Pisani e Bozzo, ma le reti potevano essere molte di più. Il punto conquistato lascia l’amaro in bocca ad entrambe e fa felici le squadre di testa che possono allungare in classifica.

A seguire, il martedì tocca a Inter e Crotone, squadre che, per quanto hanno fatto vedere in campo, meriterebbero qualche punto in più in classifica. La partita è molto equilibrata, dopo un miglior avvio del Crotone, che si porta sul doppio vantaggio grazie alle reti di Gallo (5’) e Bilotto (19’), esce fuori la grinta dei nerazzuri che riescono a pareggiare in due minuti con Luciani M. e Greco; si va all’intervallo su 2-2. Nella ripresa in pochi minuti il rusultato si porta sul 3-3 con reti del solito Luciani (36’) e Bilotto (39’), poi puù nulla fino al 55’ quando Ebrima segna la rete vittoria, regalando i tre punti all’Inter.

Mercoledì il calendario prevede un doppio incontro, Torino – Sampdoria e Lazio – Sassuolo. Il primo incontro termina con ben dodici reti, cinque delle quali segnate da Mandarino della Samp, il risultato finale è 8-4 per i blucerchiati che dominano la partita dal primo all’ultimo minuto. Al Toro va il merito di non arrendersi mai, anche se sotto di più reti: a referto vanno Ruffolo (14′ , SAM), il già citato Mandarino (16’, 17’, 20’, 32’e 52’), Pianini (18’, 27’e 44’, TOR), Perrotta E. (33’ SAM), Audia (51’, TOR) e Chiappetta A. (57’, SAM). Nel secondo incontro, la Lazio batte agevolmente il Sassuolo  4-0 con reti di Scarcello, Manna, Chierchia e Tenuta .

Nell’incontro del venerdì Verona e Roma si danno battaglia, i gialloblù cercano di risalire in classifica confermandosi  in costante miglioramento, la Roma vuole proseguire la corsa verso le zone alte. I ritmi sono subito alti ed i giallorossi passano in vantaggio al 4’ con Cortese, pochi minuti e De Buono segna il pareggio per il Verona che si porta poi in vantaggio al 26’ con Germino, a tempo scaduto Carbone fissa il risultato sul 2-2. La ripresa parte sulla falsa riga del primo tempo e dopo soli sette minuti il risutato è di 3-3 grazie alle reti di Capitano (4’ Rom) e Germino (7’ VER). A questo punto la Roma diventa padrona del campo e chiude l’incontro con la rete di Capitano (13’) e con autorete gialloblù all’ultimo minuto, il risultato finale è 5-3.

La giornata si conclude sabato con il terzo big-match Spal – Fiorentina. La partita è molto tirata e nonostante le tante occasioni create, le reti segnate saranno soltanto tre, due per la Viola ed una per i biancazzurri; il risultato premia la Fiorentina, che ha mostrato maggiore determinazione e fame agonistica, la Spal dopo l’ottimo avvio ha perso smalto e grinta. Le reti portano la firma di Cordo F. (10’, FIO), Grimaldi (14’, Spal) e Bilotti E. (35’, FIO).

 

Di seguito risultati e classifica:

CAGLIARI – BOLOGNA   1-1

INTER – CROTONE         4-3

TORINO  – SAMPDORIA 4-8

LAZIO – SASSUOLO       4-0

GENOA – NAPOLI           5-4

VERONA – ROMA            3-5

SPAL – FIORENTINA        1-2

Lazio e Napoli 21;
Fiorentina e Genoa 20;
Bologna e Cagliari16;
Roma e Spal 15;
Inter 10;
Sampdoria 8;
Sassuolo 7;
Crotone 4;
Torino 2;
Verona 1
Prossimo turno:
Bologna – Inter
Sassuolo – Spal
Crotone – Genoa
Fiorentina – Cagliari
Napoli – Verona
Roma – Torino
Sampdoria – Lazio

Related posts