Tutte 728×90
Tutte 728×90

Parlano i numeri: il Cosenza è la squadra più in forma del campionato

Parlano i numeri: il Cosenza è la squadra più in forma del campionato

Nel girone meridionale nessuno ha incassato meno gol di Braglia negli ultimi cinque match e nessuno ha fatto più punti dei rossoblù. Del Cosenza anche la miglior serie di vittorie consecutive in essere.

Il Cosenza è la squadra più in forma del campionato. A dirlo è il rendimento delle ultime cinque partite che consegna alla categoria un dato insindacabile. Il giudizio relativo alla formazione guidata da Piero Braglia non si ferma soltanto ai punti conquistati nelle giornate finite sotto la lente di ingrandimento, ma va analizzato in profondità.

COL VENTO IN POPPA. I rossoblù, smaltite le tossine per il ko a Catanzaro, non hanno più perso. Gli schiaffi incassati al Ceravolo hanno sortito lo stesso effetto che ebbe la sconfitta nel derby del 2015 quando poi Roselli ottenne vittorie su vittorie, alzò al cielo la Coppa Italia di Lega Pro e si salvò con largo anticipo. Braglia ha ottenuto 11 punti da quello sciagurato pomeriggio, tanti quanti il Lecce, la Juve Stabia e il Matera. Nessuno però ha fatto meglio. Allargando il campo all’intera Serie C, invece, soltanto Viterbese (13), Alessandria (12) e Giana Erminio (12) hanno fatto meglio. I club appena citati militano tutti al nord.

ESULTANZE. Tornando a circoscrivere il campo al raggruppamento più meridionale, Pascali e compagni possono vantarsi dell’attuale migliore serie di vittorie consecutive in essere. I successi contro Virtus Francavilla, Trapani e Monopoli hanno dato al collettivo una spinta convinta verso la zona playoff, centrata per la prima volta in stagione. La trasferta di Pagani lascia presupporre che la striscia possa essere allungata, il che significherebbe iniziare a pensare in grande come da programmi. Ad oggi nella terza serie nazionale soltanto l’Alessandria inanellato quattro gare da tre punti, che però hanno seguito una sconfitta.

DIFESA BLINDATA. Lo score in questione è stato realizzato grazie ad una rinnovata quadratura difensiva. Il 3-5-2 ha permesso a Braglia di blindare i pali protetti da Saracco e Perina e di capitolare in appena due occasioni in 450 minuti a causa del gol di Saraniti e del rigore calciato da Reginaldo. Nel girone C è il miglior risultato, mentre in Italia ha fatto meglio il Ravenna nel girone A con appena una rete incassata. (Francesco Pellicori)

Related posts