Tutte 728×90
Tutte 728×90

Custodiva una pistola clandestina nel suo magazzino, arresto convalidato per un 21enne cosentino

Custodiva una pistola clandestina nel suo magazzino, arresto convalidato per un 21enne cosentino

E’ stato arrestato con l’accusa di detenere illegalmente una pistola clandestina e relative cartucce e oggi il gip del tribunale di Cosenza Piero Santese ha firmato l’ordinanza di convalida dell’arresto, eseguito ieri dagli agenti della Questura di Cosenza. 

L’indagato, Manuel Iaquinta di 21 anni, deve rispondere anche di ricettazione e nel corso dell’interrogatorio di garanzia si è avvalso della facoltà di non rispondere.

L’arresto è avvenuto intorno alle ore 1.30 del 4 gennaio scorso, quando gli uomini della Squadra Mobile diretta dal vice questore Piero Catalano hanno effettuato una perquisizione domiciliare, estesa anche a un magazzino di esclusiva proprietà di Iaquinta, secondo quanto riferito agli agenti sia dal padre che dal fratello dello stesso. E’ in questo luogo che i poliziotti hanno rinvenuto una pistola semiautomatica, perfettamente mantenuta e funzionante, con matricola abrasa, nonché 9 cartucce del calibro della pistola, 8 cartucce da fucile calibro 12 caricate a piombo spezzato.

Secondo il gip del tribunale di Cosenza sussistono i gravi indizi di colpevolezza, nonché un sussistente, concreto e attuale, pericolo di reiterazione del reato, vista la pericolosità dell’indagato che tuttavia al momento risulta incensurato.

Iaquinta, difeso dagli avvocati Cosimo Savastano e Fiorella Bozzarello, è stato posto agli arresti domiciliari. (a. a.)

Related posts