Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza finalmente ritorna al Sanvitino

Il Cosenza finalmente ritorna al Sanvitino

Nel pomeriggio Dermaku e compagni hanno sostenuto una blanda seduta sul nuovo manto del Sanvitino. Stamattina, invece, la sessione è stata svolta alla Popilbianco. Ecco il report.

Il 2018 riporta il Cosenza al Sanvitino. Non accadeva ormai da tempo, di certo mai né Fontana e né Braglia avevano mai avuto il piacere di allenarsi sul campo su cui tecnici del calibro di Mondonico, De Biasi e Zaccheroni, per citarne alcuni, ebbero modo di impartire le proprie lezioni ai calciatori rossoblù.

Il lavoro mattutino è stato sostenuto sul sintetico della Popilbianco con qualche esercizio di riscaldamento agli ordini del preparatore Pincente, con la parte tecnico/tattica diretta da Occhiuzzi e con i movimenti di reparto e la partitella conclusiva sotto la guida di Braglia. Di pomeriggio, invece, Corsi e compagni hanno iniziato con le accelerazioni in salita sulla collinetta che sovrasta il Marulla, poi si sono recati al Sanvitino.

Sul nuovo manto erboso del Del Morgine è stato svolto un approfondimento tecnico che non ha visto protagonista il solo Bruccini. Il centrocampista rossoblù, miglior marcatore della squadra, è alle prese con un attacco influenzale, mentre è rientrato regolarmente Perina. Pinna è tornato già da ieri in gruppo, Mungo sarà rimesso in sesto per il match del 21 gennaio contro il Matera. Domani previsto un unico allenamento pomeridiano.

Related posts