Tutte 728×90
Tutte 728×90

Bruccini: «Decisivo un faccia a faccia nello spogliatoio del Cosenza»

Bruccini: «Decisivo un faccia a faccia nello spogliatoio del Cosenza»

Il centrocampista del Cosenza svela il retroscena alla base del cambio marcia dei rossoblù. Così Bruccini in vista del Trapani: «Teniamo particolarmente alla Coppa Italia, vogliamo arrivare fino in fondo».

Mirko Bruccini è il simbolo della rinascita del Cosenza. I suoi gol, da centrocampista stanno trascinando la squadra in alto in classifica. «Si spera di fare bene nel nuovo anno -ha detto in conferenza stampa – Dobbiamo confermare quanto di buono fatto vedere nella partita a Pagani e nelle ultime giornate in casa, dove abbiamo trovato continuità e compattenza».

All’orizzonte, però, è in programma la partita con il Trapani. «Teniamo particolarmente alla Coppa Italia – spiega Bruccini – Servirà per testare chi ha avuto poco spazio e vogliamo arrivare fino in fondo anche in questa competizione: in questa fase di stop di campionato, inoltre, credo sia il modo migliore di approcciarsi alla prossima gara».

in periodo di mercato, impossibile non parlarne con Bruccini. «Ho vissuto in prima persona l’esperienza di un cambio maglia, anche se mi trasferii il primo gennaio – ricorda – Per un calciatore, però, andare via a metà stagione è qualcosa da cogliere al volo se migliorativo. Se faccio qualche telefonata ad un attaccante mio ex compagno? No, ma se qualcuno dovesse arrivare a darci una mano… sarà il benvenuto».

Bruccini chiude svelando un aneddoto importante sulla trasformazione avuta dai rossoblù. «All’inizio della stagione abbiamo fatto fatica e non è un mistero, è arrivato un punto in cui ci siamo guardati in faccia e cercavamo di capire quale fosse il motivo per cui non riuscivamo ad andare avanti. Il “clic” è arrivato dopo il pari a Rende. Il cambio d’allenatore dà sempre un cambio di ritmo alla squadra, credo che il modulo scelto dal mister sia il migliore per la rosa che ha a disposizione».

Related posts