Tutte 728×90
Tutte 728×90

Daniele-Merenda e la Morrone va. Bianchi al tappeto (0-2) e primo posto confermato

Daniele-Merenda e la Morrone va. Bianchi al tappeto (0-2) e primo posto confermato

Nonostante le pesanti assenze la squadra di mister Spinelli riesce a passare sul difficile campo del Bianchi grazie ad un gol per tempo. La capolista conserva il vantaggio di 4 punti sulla Taverna, prima inseguitrice.

 

La Morrone torna con i 3 punti dalla difficile trasferta di Bianchi dopo 90 minuti di dura battaglia aggravati dalle condizioni del terreno di gioco provato dalle forti piogge. La capolista arriva con le importanti assenze di Casciaro, Morrone e Granata, assenze che portano mister Spinelli a schierare uno sperimentale 4-2-3-1 con Prete, Nicoletti e Merenda ad agire alle spalle dell’unica punta Rocco Daniele all’esordio dal primo minuto. Bianchi che presenta un 4-3–3 con Gallo a sinistra, Danilo Mancuso al centro e Ruben Mancuso a destra, centrocampo guidato da Sorrentino. Il match è subito equilibrato, la Morrone ci prova con scambi stretti, il Bianchi risponde con rapide verticalizzazioni. Al 15’ Merenda si invola a sinistra e premia la verticalizzazione di Filidoro che con il sinistro mette dentro un cross teso, Nicoletti sul primo palo devia di testa ma trova la parata di Gallo, la palla arriva sui piedi di Renato Prete che controlla e calcia ma trova ancora pronto Gallo. Al 24’ arriva il vantaggio ospite: splendido uno-due Merenda Nicoletti a sinistra, palla a Daniele che sponda dietro per Esposito che serve di prima Prete a destra, questi serve Fabio all’indietro che fa partire un cross perfetto per la testa di Daniele che tra i due centrali di difesa la mette all’incrocio dei pali, gol bellissimo e azione tutta in velocità che strappa gli applausi del numeroso pubblico presente. Prova una reazione il Bianchi senza impensierire Fabiano, alla mezz’ora chiedono un calcio di rigore i locali per atterramento di Mancuso, per l’arbitro è fallo dell’attaccante. Al 35’ Nicoletti manda in porta Prete con una bellissima verticalizzazione, il 7 granata si fa ancora ipnotizzare da Gallo a tu per tu. Sullo scadere di tempo chiede un rigore anche la Morrone, sugli sviluppi di un corner colpo di testa a botta sicura di Rocca deviato da una mano avversaria, l’arbitro lascia correre. Si va alla ripresa, la Morrone abbassa il baricentro per colpire in contropiede, il Bianchi ci prova ma non riuscirà mai a rendersi pericoloso. All’80’ su azione d’angolo ribattuta la palla arriva a limite d’area a Mirco Merenda, il classe 97 lascia partire un destro al volo di rara bellezza che si insacca nell’angolino, 2-0 e gara chiusa. Festeggia a fine gara la Morrone per una vittoria difficile e importante, resta invariato il distacco dalle inseguitrici che hanno tutte vinto, +4 sul Taverna e +6 sul Roccabernarda. Per il Bianchi la situazione di classifica è comunque molto tranquilla e giocando cosí potranno togliersi molte soddisfazioni gli uomini di mister Chiodo.

Tabellino:
Bianchi: Gallo M., Taverna M., Costanzo, Sorrentino, Taverna E., Piccoli, Muraca M. (85’ Bianco G.), Bartolotta (78’ Muraca V.), Mancuso D., Gallo G., Mancuso R. All. Chiodo.
Morrone: Fabiano, Bugliari, Rocca, Bacilieri Filidoro, Esposito, Fabio, Prete R. (85’ Urso), Nicoletti (81’ Spinelli), Merenda, Daniele. All. Spinelli
Arbitro: Ramundo di Paola.
Marcatori: 24′ Daniele, 80′ Merenda

Related posts