Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza ad Andria con due dubbi. Perez è la certezza

Cosenza ad Andria con due dubbi. Perez è la certezza

La squalifica di Calamai e le non perfette condizioni di Trovato spingono Braglia ad una riflessione. Davanti Tutino e Okereke si giocano una maglia.

L’assenza di Calamai, appiedato per una giornata dopo l’espulsione rimediata contro il Matera, ha complicato i piani di Braglia che a centrocampo dovrà inventarsi qualcosa. L’idea di base era quella di inserire dall’inizio Trovato sul centrosinistra, ma il giovane calciatore della Fiorentina si è fatto male nel test del giovedì. A meno di un recupero lampo, il quintetto in mediana offrirà delle novità.

«Non ci penso nemmeno a fare giocare insieme Loviso e Palmiero, ne partirà uno solo dall’inizio – ha sottolineato Braglia in conferenza – Vediamo come starà Trovato e decideremo, nel caso anche Mungo potrà darci una mano da interno. Se inizia a stare bene può tornare utile». Completeranno il pacchetto Corsi e D’Orazio (anche lui non è al meglio, ndr) sulle fasce e l’interno destro Bruccini.

Davanti a Saracco nessun dubbio: i titolari sono Idda, Dermaku e Pascali che attraversa un momento magico anche dal punto di vista realizzativo. In avanti, invece, con Perez «ci sarà uno tra Okereke e Tutino – ha sottolineato Braglia – Entrambi si sono allenati bene e nel corso della partita avranno sicuramente lo spazio che meritano». L’impressione è che l’ex Ascoli possa essere supportato ancora dal fantasista napoletano lasciando al velocissimo attaccante nigeriano il compito di spaccare il match nella ripresa.

Related posts