Tutte 728×90
Tutte 728×90

Fidelis Andria mina vagante. Papagni sceglie il 3-5-2: occhio a Lattanzio

Fidelis Andria mina vagante. Papagni sceglie il 3-5-2: occhio a Lattanzio

Pugliesi reduci da due vittorie consecutive dopo che nelle prime 14 ne hanno pareggiate ben 10. All’andata finì 1-1 con un gol di Pascali in pieno recupero. Da tener d’occhio l’attaccante Lattanzio: doppietta nell’ultimo match.

 

Dieci pareggi nelle prime quattordici giornate di campionato (squadra con più ics del torneo) e poi un continua alternarsi di vittorie, sconfitte ed ancora vittorie. La Fidelis Andria 2017/2018 si può tranquillamente definire una vera e propria mina vagante del torneo. Attualmente i pugliesi, nonostante in classifica restino in piena zona play-out, sembrerebbero attraversare un buon momento di forma, reduci come sono da due vittorie consecutive (2-0 in casa contro il Siracusa e 2-1 a Caserta). Anche sul mercato, l’Andria si è mossa molto. L’operazione principale è state certamente la cessione di Curcio al Brescia. L’esterno sinistro si giocherà una chance importante in cadetteria. Ceduti anche il difensore Gigli, che il Cosenza ha incontrato una settimana fa con il Matera e l’attaccante Barisic, tornato al Catania. Mentre sono arrivati in Puglia Tartaglia dal Novara (si tratta di un ritorno) e Longo dall’Akragas.

All’andata la Fidelis Andria riuscì a fermare sul pareggio il Cosenza. Ed anzi, a recriminare furno certamente gli ospiti, visto che il pari dei rossoblù arrivò soltanto in pieno recupero con Pascali. Erano due squadre completamente diverse, allenate da due allenatori differenti: il lupi da Fontana ed i pugliesi da Loseto (esonerato poi a novembre e sostituito da Papagni). Tante novità per i pugliesi anche sotto il punto di vista societario. Proprio nei giorni scorsi, è stato reso noto il nuovo asset con l’area tecnica affidata a Giuliano Antonicelli.

Per quel che riguarda la formazione, Papagni dovrà ancora rinunciare agli infortunati Colella e Nadarevic. L’allenatore dei pugliesi (che l’ultima volta che venne a Cosenza vinse per 1-0 con il Taranto), schiererà i suoi con il 3-5-2. In porta ci sarà Maurantonio. I tre difensori dovrebbero essere Celli, Quinto e Rada. A centrocampo sulle fasce agiranno Tiritiello e destra e Di Cosmo a sinistra. In mezzo Piccinni ed Esposito ai fianchi di Matera. In avanti Lattanzio (doppietta nell’ultimo match in casa della Casertana) farà coppia con Croce. (Alessandro Storino)

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Maurantonio; Celli, Quinto, Rada; Tiritiello, Piccinni, Matera, Esposito, Di Cosmo; Lattanzio, Croce. In panchina: Cilli, Lobosco, Scalera, Tartaglia, Longo, Antonicelli, Sisto, Taurino, Ippedico, Scaringella, Camporeale, Minicucci. Allenatore: Papagni

Related posts