Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ospedale della Sibaritide, Oliverio soddisfatto: «Investimento da 144 milioni di euro»

Ospedale della Sibaritide, Oliverio soddisfatto: «Investimento da 144 milioni di euro»

«Oggi possiamo dire che finalmente si passa dalle parole ai fatti e si apre la fase concreta della realizzazione del primo dei tre grandi ospedali nuovi della nostra regione».

Lo ha detto il Presidente della Regione, Mario Oliverio, questa mattina, riguardo alla consegna dei lavori per la costruzione del nuovo ospedale della Sibaritide.

Oggi si è svolta la cerimonia di consegna dei lavori con la presenza e gli interventi, oltre del Presidente della Regione, del delegato per le politiche sanitarie regionali Franco Pacenza, del responsabile del procedimento ing. Pallaria, dell’ing. Gidaro, dirigente del Settore Edilizia sanitaria, del Prefetto di Cosenza Tomao, del rappresentante del Concessionario ing. Naty, del direttore generale dell’ASP di Cosenza Mauro.

Presenti anche i sindaci di Corigliano, Geraci, e Rossano, Mascaro, che hanno rimarcato l’importanza dell’evento. La struttura ha contato un investimento da parte della Regione di 144 milioni di euro; 376 saranno i posti letto. A realizzare i lavori, il Concessionario “Ospedale della Sibaritide” (l’ATI Tecnis- Cogiatech). I tempi di realizzazionsono previsti in due anni e mezzo.

«Abbiamo voluto questa iniziativa, sottolineando come essa sia un atto amministrativo, senza volerla rinviare per non recare danno, e che dunque non può essere strumentalizzata. Domani – ha voluto rimarcare Oliverio – il Consiglio regionale approverà, nel rispetto della volontà delle popolazioni sancita dal referendum, la fusione tra i due comuni che dovrà essere non solo un fatto amministrativo ma la costruzione della nuova città.

Oggi c’è proprio un pezzo strategico di quest’ultima. Abbiamo lavorato – ha detto Oliverio – per sbloccare grandi opere e stamattina lo stiamo facendo con una importante: uno dei tre ospedali nuovi, programmati sin dal 2007. Abbiamo lavorato in questi tre anni per superare difficoltà, per fare in modo che opere rilevanti come questa potessero essere portate a buon fine.

Nello specifico – ha aggiunto – c’è stata una vicenda che ha interessato l’impresa, prima con una interdittiva antimafia, poi rimossa dagli organi di giustizia, e successivamente con una procedura di amministrazione straordinaria. Una vicenda complessiva che ha rallentato il procedimento. Tuttavia siamo stati determinati, e questa mattina consegniamo i lavori. Agli sfiduciati, ai diffidenti dico: oggi parte l’opera».

«Si apre la fase di organizzazione del cantiere, di movimento terra – ha aggiunto Oliverio -, di adempimento per tutta la parte relativa alle opere di sminamento e altro, che durerà 120 giorni. In continuità si aprirà la fase di realizzazione vera e propria. Per questa opera – ha informato – c’è un investimento di 144 milioni di euro, 376 i posti letto.

Sarà realizzata nel pieno rispetto di legalità e trasparenza per come sancito dal Protocollo di Legalità sottoscritto con la prefettura di Cosenza sin dal 2016. Si tratta di un’opera importante in un territorio particolarmente rilevante per la presenza di popolazione, per la strategicità che ha questo sito per un comprensorio vasto. Sarà un contenitore che permetterà alla sanità calabrese un necessario salto di qualità».

Related posts