Cosenza Calcio

Per il Cosenza è un caldo gennaio: 6 arrivi e 6 cessioni per i rossoblù

Hanno lasciato Cosenza calciatori che hanno scritto la storia recente del Cosenza come Perina, Pinna o Statella e sono arrivati calciatori importanti come Perez, Ramos e Camigliano. Vacanti tre posti over. Ora la parola passa al campo.

 

Un mercato di gennaio vivo come non mai per il Cosenza che si è chiuso oggi. Dopo l’ennesima giornata frenetica. Iniziamo dalla fine. Il mercato dei lupi si chiude con l’arrivo di Juan Manuel Ramos dal Parma. Il terzino sinistro, classe 1996, arriva in prestito dal Parma. In rosa prenderà il posto di Paride Pinna (’92), ceduto sempre oggi alla Casertana a titolo definitivo dopo due anni e mezzo positivi a Cosenza. Due operazioni legate una all’altra. Prima di Ramos, il Cosenza ha chiesto informazioni su Djordjevic del Catania. Discorso soltanto accennato. In realtà il difensore serbo sarebbe stata soltanto un’alternativa a  Ramos, primo obiettivo di Trinchera in questa tre giorni milanese. E’ stato ufficiliazzato soltanto oggi (ma in realtà l’affare è già stato chiuso due giorni fa), l’arrivo di Agostino Camigliano (’94). Il difensore centrale di piede mancino, arriva in prestito dal Cittadella. Aveva già lasciato Cosenza in direzione Napoli, l’attaccante esterno Luigi Liguori (’98). Oggi il suo approdo, sempre in prestito, alla Fidelis Andria. Di lui rimarrà il ricordo della bella doppietta di Catania in Coppa Italia.

Le altre operazioni il Cosenza le aveva concluse nei giorni scorsi. Avevano salutato i rossoblù il portiere Pietro Perina (’92,in prestito alla Sambenedettese), il centrocampista Giuseppe Statella (’88, alla Ternana) e gli attaccanti Giuseppe Caccavallo (’87, al Catania via Venezia) ed Ettore Mendicino (’90, in prestito al Monza). Tutte cessioni di una certa importanza e di calciatori che, escluso Caccavallo, hanno scritto la storia recente del Cosenza. Al loro posto,uno alla volta, sono arrivati a Cosenza il portiere Kristaps Zommers (’97, in prestito dal Parma via Pordenone), il figlio d’arte trequartista Thomas Braglia (’98 svincolato dopo la prima parte di stagione con la Colligiana) e gli attaccanti Leonardo Perez (’89, dall’Ascoli) e David Okereke (’97 in prestito dallo Spezia).

Operazioni inferiori che fanno da contorno quelle dei tantigiovani ceduti in presito come l’attaccante Marco Stranges (’99) ed il centrocampista Pierluigi Iudicelli (’99) ceduti al Messina, gli altri centrocampisti Omar Grosso (’98) al Castrovillari e Andrea Gaudio (’98) all’Arma Argentina.

Una rosa praticamente rivoluzionata e ringiovanita. Alla fine al Cosenza resteranno vacanti ben tre posti per calciatori cosiddetti “over”, cioè nati prima prima del 1° gennaio 1995.  Slot che potranno essere riempite soltanto con l’ingaggio di calciatori eventualmente svincolati. Carta che il Cosenza potrebbe giocarsi entro il 31 marzo prossimo. Alla fine sono 6 arrivi e 6 cessioni con un netto risparmio sul monte ingaggi che non potrà che far felice il Presidente Guarascio. Adesso le risposte dovrà darle il campo. Su mercato, la missione di Trinchera è stata compiuta in pieno. (Alessandro Storino)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina