Tutte 728×90
Tutte 728×90

Prima Cat/A, Marina di Schiavonea-San Marco: è lotta serrata. Chi la spunterà?

Prima Cat/A, Marina di Schiavonea-San Marco: è lotta serrata. Chi la spunterà?

Finora a far pendere l’ago della bilancia verso il Marina di Schiavonea è lo scontro diretto vinto dagli ionici per 3-2 lo scorso 2 dicembre. Per entrambe però, numeri da record con 49 e 47 punti raccolti, sui 54 disponibili in 18 giornate.

 

Girone A di Prima Categoria combattutissimo quest’anno in Calabria. Protagoniste assolute due vere e proprie corazzate, ovvero il Marina di Schiavonea ed il San Marco. Per ora guidano gli ionici con due punti di vantaggio sui rivali rossoblù (49 a 47), ma la certezza è quella che il duello continuerà ininterrotto fino alla fine del campionato, con lo scontro diretto del prossimo 15 aprile a San Marco, che potrebbe essere decisivo. Mancano due mesi e mezzo  ma, visto l’andamento, non ci meraviglieremmo se entrambe continuassero a vincere fino a quella data.

Iniziamo dalla capolista Marina di Schiavonea. La squadra marinara, dopo la tribolata salvezza dello scorso anno, in estate ha deciso di puntare sui calciatori locali. Il progetto del Presidente Celi ha convinto Raffaele Apicella ad accettare la panchina. Per l’ormai ex attaccante (o quasi…perchè potrebbe anche ripensarci in caso di necessità) la prima volta in assoluto come allenatore è stata finora splendida. In 18 giornate la sua squadra ha saputo soltanto vincere eccetto che in due occasioni: un pareggio all’esordio in casa dell’Amendolara ed un fragoroso ko a Praia. Un 5-1 finale che però non ha lasciato strascichi in una rosa di primo livello. Tanti infatti i calciatori che direbbero la loro anche in categorie superiori come gli attaccanti Bianchi, Le Voci e Brillante, i centrocampisti D’Amore, Bomparola, Rizzuti, Vasso, Maglione. I difensori Sposato e Sorrentino, il portiere Straface. Tutti nomi noti del calcio calabrese che stanno mostrando ancora una volta il loro grandissimo valore.

Passiamo al San Marco. La squadra rossoblù è una neopromossa. Dopo aver vinto brillantemente lo scorso campionato di Seconda Categoria, i normanni sono tornati in Prima per restarci il più breve tempo possibile. In panchina confermato mister Giancarlo Lucera. La società guidata dal Presidente Servidio, fin dall’estate ha fatto capire le sue intenzioni con una campagna acquisti di primissimo livello. Difesa rifatta con gli approdi del portiere Marsico dal Roggiano e dei difensori Magnone dal Cetraro e Aita dallo Spezzano Albanese. Centrocampo completato dopo il mercato di dicembre che conta sulla conferma di Baulè e gli innesti di Gagliardi, Paciola ed Esposito, calciatori che non hanno bisogno di presentazioni visti gli innumerevoli campionati vinti negli ultimi anni. In attacco confermato De Luca. Con lui ecco Pizzini e Ramunno, riproposti in coppia a San Marco dopo gli anni a far sfracelli con la maglia del Cetraro, insieme a Spadafora, arrivato dalla Morrone. Per il San Marco finora 15 vittorie su 18 partite. Normanni che non hanno centrato i tre punti in tre occasioni: pareggi a Fuscaldo ed in casa con il Real Sant’Agata e ko nello scontro diretto.

Proprio la sfida tra le due corazzate dello scorso 2 dicembre (nella foto l’ingresso in campo) è stata fino a questo momento l’ago della bilancia. Una partita tirata per 90 minuti che ha visto prevalere il Marina di Schiavonea per 3-2 grazie ai gol in apertura di Bianchi e Rizzuti. Il San Marco prova a rifarsi sotto con Baulè ma i padroni di casa allungano ancora con Sorrentino. Il gol di Ramunno nel finale serve a poco agli ospiti. Ora non resta che aspettare con ansia le prossime partite iniziando da quelle di domenica. Trasferte ostiche per entrambe: in casa del Fuscaldo per il Marina di Schiavonea ed a Corigliano contro l’Atletico per il San Marco. Certamente le due squadre non molleranno un centimetro. Comunque vada non può che andare un grandissimo applauso a tutte e due. Per quello che stanno facendo e sarebbe un peccato il prossimo anno, non vederle entrambe in Promozione (Alessandro Storino)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it