Promozione

Aprigliano aspetta la Brutium: in palio tre punti d’oro in un match dai mille motivi

Nel girone d’andata il match disputato al Marca è terminato sul risultato di 1-1. Lo scorso anno invece, l’Aprigliano fu protagonista negativo per la Brutium nella lotta salvezza.

Terz’ultima giornata dello scorso campionato di Promozione. E’ domenica 2 di aprile del 2017. La Brutium Cosenza, ormai quasi certa di disputare i play-off, sta lottando per piazzarsi almeno al 13° posto finale, in modo da disputare gli spareggi per non retrocedere sul terreno amico. I rivali dei rossoblù sono i catanzaresi del Botricello che però sembrano ben distanti dalla Brutium. Prima di quella giornata infatti, la classifica dice Brutium Cosenza 28 punti e Botricello 22. La squadra allora allenata da Nocito, ospita l’Aprigliano, che all’andata ha battuto i rossoblù per 2-1 (vedi foto Shartella nel titolo). Gli uomini di Domanico, dopo un grandissimo campionato, sono al 5° posto con 45 punti ma con poche possibilità di centrare i play-off con 45 punti. Per sperare negli spareggi per la promozione dovrebbero ridurre il gap dal 2° posto occupato dall’Amantea, a meno di 10 punti. I blucerchiati però hanno 59 lunghezze in classifica ed un calendario tutt’altro che complicato. La partita quel giorno al “Marca” è molto combattuta. La Brutium ha la possibilità di vincere ma sbaglia un calcio di rigore con capitan Ponzio, mentre l’Aprigliano colpisce due pali. Alla fine ne verrà fuori uno 0-0 che non servirà a nessuno. La matematica condanna entrambe: Aprigliano fuori dai play-off (nonostante il ko interno dell’Amantea) e Brutium matematicamente ai play-out. Mentre il Botricello vince contro il Cariati e si rifà sotto. (continua sotto)

Questo il tabellino di quel giorno al Marca

BRUTIUM CS-APRIGLIANO 0-0
BRUTIUM CS (4-4-2): Fabiano; G. Scarlato, Ponzio, Coscarelli, Urso; Fiumara, F. Caruso, Ferraro (28’ st Manneh), Scarlato; De Carlo, Principe (30’ st Presta). In panchina: Iusi, Irace, G. Caruso, Greco, Casciaro. All: Nocito
APRIGLIANO (4-4-2): Mauro; Bozzo, Porco, Grandinetti, Mancuso; Sidoti, Paciola (44’ st Paciola), Lepore, Tarantino; Nicoletti (28’ st Ruffolo), Federico. In panchina: Provenzano, Altomare, Cipparrone, Trocini, D’Angelo. All: Domanico.
ARBITRO: Viapiana di Catanzaro
NOTE: Spettatori circa 100. Ammoniti: Coscarelli, Ferraro, Di Carlo (B); Bozzo, Grandinetti (A). Al 4′ pt Ponzio (BC) ha fallito un calcio di rigore.

La classifica vede la Brutium Cosenza sempre con 28 punti ed il Botricello a 25. Il calendario dice Cotronei-Brutium e Aprigliano-Botricello. Sulla carta sarebbero due 1 facili. Il Cotronei vince la sua partita e festeggia l’Eccellenza conquistata una settimana prima davanti ai suoi tifosi. Un netto 4-1 per i giallorossi. Ad Aprigliano invece succede l’incredibile ed il Botricello vince per 3-2 una partita pazzesca. La situazione adesso è tragica. In classifica le due squadre sono appaiate e, negli scontri diretti, nonostante una vittoria a testa, i catanzaresi sono in vantaggio per aver segnato un gol in più. Sui social si accusa l’Aprigliano di scarso fair-play. La situazione diventa rovente anche perchè, nell’ultima giornata, il Botricello ospita un Cotronei con la testa già in vacanza e vince per 1-0. La Brutium invece cade nel match interno contro l’Olympic Acri a caccia del terzo posto. La squadra di Nocito è condannata a giocarsi la permanenza in Promozione fuori casa.

Ma così come successo un anno prima a Falerna contro la Promosport, anche questa volta la Brutium firma l’impresa. Un gol di Urso permette ai rossoblù di sbancare Botricello e di mantenere la categoria. E’ il 7 maggio del 2017. Una grandissima gioia per i rossoblù che, negli spogliatoio, festeggiano al grido di: “Chi non salta è di Aprigliano”.

 

Nel frattempo, quasi un anno dopo, le due squadre si sono già incontrate nuovamente in campionato, lo scorso 16 ottobre al Marca. Ed anche questa volta ne è uscito fuori un pareggio:

BRUTIUM COSENZA: Gardi, Martucci, De Rose (32’ st Caruso), De Giacomo, Ponzio, Coscarelli, Scarnato (28’ st Irace), Caruso (32’ st Principe), Principato (9’ st Fiumara) Russo, Basile. A disp.: Salvati, Marsico, Greco. All.: Filareti
APRIGLIANO: Sacco, Polizzo (6’st Servidio), Canonaco, Pascuzzo, Iantorno (36’ st Barberio), De Cicco, Perri, Facciolla (19’ st D’Angelo 6), Federico, Falou (28’ st Palazzo), Stillitano. A disp.: Mazza, Tarantino, Altomare. All.: Stranges
ARBITRO: Lenti di Paola
MARCATORI: 6’ pt Principato (B), 36’ pt Federico (A, rig.)
NOTE: spettatori 300 circa, giornata calda. Angoli: 5-4 per l’Aprigliano. Ammoniti: Coscarelli, Scarlato, Basile, Caruso (B), Pascuzzo, Stillitano (A). Recupero: 0’ pt – 5’ st

Oggi, dopo un anno, sono cambiati gli allenatori (ora Stranges per l’Aprigliano e Malvasi per la Brutium), sono cambiati i calciatori. Il clima sembra essere ben più disteso tra le parti. Anche in classifica le due squadre stanno lottando per raggiungere la salvezza senza passare dai play-out e domenica, saranno nuovamente una contro l’altra per la 21^ giornata del campionato di Promozione. In palio tre punti d’oro che valgono molto più della partita in sè ma che, siamo certi, verranno contesi nel rispetto dei valori dello sport e dell’amicizia come insegna la storia sportiva delle due squadre. (Alessandro Storino)

 

 

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina