Tutte 728×90
Tutte 728×90

Gallo piega il Fuscaldo nel derby, il Cetraro torna a sorridere (1-0) |VIDEO|

Gallo piega il Fuscaldo nel derby, il Cetraro torna a sorridere (1-0) |VIDEO|

Un gol dell’esterno permette alla squadra di Guardia di tornare a vincere dopo tre mesi e mezzo. Adesso la salvezza diretta dista soltanto 2 punti. Per il Fuscaldo è la terza sconfitta consecutiva.

 

Ci sono voluti tre mesi e mezzo al Cetraro per tornare alla vittoria L’ultima prima di oggi pomeriggio, quasi un girone fa, il 21 ottobre contro l’Atletico Corigliano sempre al “Gramigna”di Acquappesa. I bianco-celesti, oggi in rosso, ci sono riusciti forse nel giorno più importante. In una partita dai mille significati: il derby tanto sentito contro il Fuscaldo dell’ex Martora della 20^ giornata di campionato. Mister Guardia può finalmente lavorare più sereno su un gruppo di calciatori che ha ritrovato finalmente la gioia dei tre punti. E adesso il calendario offre, una dopo l’altra, la possibilità di giocarsi tutto negli scontri diretti: Atletico Corigliano in trasferta, Rose in casa, il recupero contro il Geppino Netti a Morano e Città di Rossano di nuovo in casa. Quattro partite che valgono una stagione.

Per quel che riguarda il Fuscaldo, il ko di oggi equivale alla terza sconfitta consecutiva. Un periodo no per Formosa e compagni, che nelle ultime 5 hanno raccolto soltanto 2 punti. Adesso il quint’ultimo posto, occupato proprio dal Cetraro, è distante solo 2 punti: 19 contro 17. Serve una nuova sterzata.

Partenza lenta con le squadre che combattono palla su palla. Il Fuscaldo è più manovriero con Formosa che detta i tempi. Mentre il Cetraro si affida di più ai contropiedi. A parte qualche uscita dei portieri e qualche cross potenzialmente pericoloso, niente da annotare sul taccuino da ambo le parti. Cetraro che al 23′ deve rinunciare a Tripicchio che va out per una botta alla schiena. Al suo posto entra Foresta. Subito dopo, Gallo dalla destra mette in mezzo. Dall’altra parte arriva Zorzoli che la mette giù ma tira debolmente. Amadi si salva deviando in corner. Il tiro del numero 11 cetrarese sarà anche l’unica azione degna di nota di tutto il primo tempo. L’arbitro Converso della sezione di Rossano manda tutti a bere un thè caldo.

Al rientro, il Cetraro spinge di più sull’acceleratore. Gallo sulla destra inizia a carburare e dal suo piede nascono un paio di punizioni che lo stesso 7 cetrarese prova a girare verso la porta ospite ma Amadi è sempre attento e respinge in entrambi i casi in corner. I padroni di casa provano a riversarsi nella metà campo ospite ma non riescono a creare molto dalle parti del portiere fuscaldese. Ed ecco che al 24′ è il Fuscaldo ad aver la migliore palla gol del match. Lancio dalle retrovie per Massimo Lanza, che supera in velocità il suo omonimo Piergiorgio Lanza e dalla sinistra mette un pallone d’oro all’altezza del dischetto del rigore per l’arrivo a rimorchio di Formosa. Il piatto a colpo sicuro del capitano ospite, con Greco già battuto, incoccia però sulla schiena di Iorio e termina a lato. L’episodio potrebbe cambiare l’inerzia del match, ma al 29′ la partita cambia. Punizione dai 22 metri spostata leggermente sulla destra per il Cetraro. Sulla palla vanno Brunetti e Gallo. Il 10 la tocca al 7 che è bravo a saltare un uomo ed a far partire un mezzo esterno sinistro che si infila imparabilmente alle spalle di Amadi. E’ il delirio. Un gol che sa di liberazione per tutto il Cetraro segnato dall’uomo più atteso e che fino a questo momento non era ancora riuscito a segnare nemmeno un gol dopo il suo ritorno dalla Paolana a dicembre.

Manca un quarto d’ora alla fine più il recupero. Il Fuscaldo prova a gettarsi in avanti ma lo fa in modo disordinato sbattendo puntualmente sul muro eretto davanti alla difesa da un Guaglianone in gran spolvero. Gli ospiti non costruiscono alcuna azione pericolosa e la partita scivola verso la fine senza grossi sussulti. Il Cetraro può esultare: i tre punti sono suoi. (Alessandro Storino)

TABELLINO
CETRARO: Greco, Quintiero (dal 17’st Onorato), Iorio, Guaglianone, Lanza P., Orlando, Gallo, Tripicchio (dal 23′ Foresta), Roveto, Brunetti, Zorzoli. A disposizione: La Torre, Pepe, Grosso, Macrì, Carrozzino. Allenatore: Guardia
FUSCALDO: Amadi, Manea (dal 1′ st Zicarelli), Trotta (dal 5’st Kante), Formosa, Allevato, Leta, Jallow (dal 1′ st Miceli), Spagnuolo, Lanza M., Santoro, Piemontese. A disposizione: Zimbaro, Prince, Lassana, Oseitutu. Allenatore: Martora (squalificato).
ARBITRO: Converso di Rossano
MARCATORE: 29′ st Gallo

 

 

Related posts