Tutte 728×90
Tutte 728×90

Braglia: «Contento della prestazione, peccato per il doppio vantaggio»

Braglia: «Contento della prestazione, peccato per il doppio vantaggio»

Il tecnico del Cosenza Piero Braglia analizza il match pareggiato dal Cosenza a Catania e sottolinea: «Mi è piaciuto molto Mungo, vediamo come arriveremo a Lecce: abbiamo qualche problemino».

E’ raggiante Piero Braglia mentre parla nel cuore dello stadio Massimino. Il tecnico rossoblu è soddisfatto per la prestazione dei suoi. «Ricordo che giocavamo contro la seconda della classe. Sono contento del pareggio e della prestazione, peccato perché eravamo sul 2-0 – dice Braglia – Altri discorsi interessano poco».

I cronisti etnei chiedono se Braglia intravede la luce del possibile terzo posto, lui risponde: “Noi non abbiamo mai iniziato nessuna corsa. Siamo tranquilli, dobbiamo fare bene tutte le domeniche e poi si vedrà alla fine». Parlando della gara, sul finale i calciatori sono stati protagonisti di una serie di discussioni accese condite da qualche spintone. «Non voglio parlare di questi fatti – aggiunge – mi è sembrato che entrambe le squadra abbiamo fatto una buona partita. Ripeto la mia gioia per il risultato, però lo ammetto. C’è rammarico per come è pervenuto il pareggio. Vincevamo 2 a 0…poi il campo sentenzia».

Tra le girandole di punte di oggi, è stata proposta la coppia Baclet-Okereke (in corso di gara quando l’ex spezzino è stato inserito al posto di Mungo dal 23’). «Qui sono tutti titolari – precisa Braglia – Mi hanno convinto, pure, Mungo, Baclet, poi sono calati, ma era normale per i 50 minuti ad alta intensità. Se speravo nella vittoria? Io ci spero sempre, a volte accadono cose che non ti fanno vincere. Occorre essere lineari e contenti di quello che si vede». Impegni di intensità crescente, il prossimo avversario è il Lecce: «Dobbiamo vedere come arriviamo al match, abbiamo qualche problemino, vediamo… Ma siamo consapevoli di andare a fare la nostra partita al Via del Mare». (g. c.)

Related posts