Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mungo torna super dopo due mesi. «Ho ripagato il Cosenza col gol e la punizione del 2-0»

Mungo torna super dopo due mesi. «Ho ripagato il Cosenza col gol e la punizione del 2-0»
Photo Credit To foto andrea rosito

Il furetto rossoblù Domenico Mungo è tornato titolare e distanza di due mesi dall’infortunio di Rende. «Sul gol mi hanno favorito molto i calciatori del Catania che non sono mai usciti».

Il Cosenza ha disputato una partita importante e di questo ne è consapevole l’intero organico. Specialmente Mungo che ha trovato la via della rete con un destro chirurgico finito nell’angolino difeso da Pisseri. «Siamo partiti molto bene, soprattutto nella prima mezz’ora – ha detto – Poi loro hanno trovato il gol e alla fine ci siamo abbassati. Un punto, comunque importante». Tante anche le occasioni per i Lupi: «Certo, ci siamo difesi bene e poi tentato il colpo in contropiede».

Il tuttocampista rossoblù ha sbloccato il punteggio, ma fin quando è rimasto in campo ha dato saggio di come può essere importante. Se Braglia cerca un elemento che salta l’uomo a supporto dell’attaccante centrale, è probabile che del trottolino dei Lupi non si possa fare a meno. «Personalmente non ho fatto un’ottima prestazione – dice con grande modestia – venivo da un infortunio, però, ho ripagato tutto con il gol ed il fallo che ha innescato la punizione del raddoppio».

Sul gol: «Mi hanno favorito molto i calciatori del Catania che non sono mai usciti – ha chiuso Mungo – poi dal limite ho calciato sul primo palo». (g. c.)

 

Related posts