Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, aveva rubato gioielli in un appartamento: arrestato dalla polizia

Cosenza, aveva rubato gioielli in un appartamento: arrestato dalla polizia

Non conosce sosta l’azione repressiva verso i cosiddetti “reati predatori” da parte di magistratura e Polizia di Stato. Nel pomeriggio del 12 febbraio scorso, a conclusione di una serrata attività di indagine condotta dalla Squadra Mobile, con il coordinamento della Procura della Repubblica guidata dal Procuratore Capo Mario Spagnuolo, è stato eseguito il provvedimento di fermo di indiziato di delitto a carico di G. A. J. G., di 27 anni, cittadino filippino, per il reato di furto aggravato.

In particolare, il 31 ottobre scorso era stato perpetrato a Cosenza il furto di gioielli e preziosi (per un valore di circa 100mila euro) in un’abitazione di un noto professionista di Cosenza.

La mancanza di segni di effrazione sulla porta dell’abitazione e l’improvvisa scomparsa del cittadino filippino, dipendente, all’epoca, del denunciante indirizzavano sin da subito le indagini verso costui, il quale però in un primo momento riusciva a far perdere le proprie tracce.

Nel frattempo, le fonti di prova raccolte dalla Squadra Mobile venivano compendiate in alcune informative alla Procura della Repubblica che lo scorso 10 febbraio, recependo le risultanze prodotte, emetteva un provvedimento di fermo a carico del cittadino filippino.

L’articolata attività di indagine posta in essere dalla Squadra Mobile di Cosenza ne ha infine consentito la localizzazione atteso che, nella giornata del 12 febbraio scorso, personale della locale Squadra Mobile unitamente a quello della Squadra Mobile di Roma e del Servizio di Polizia Scientifica lo localizzava in un’abitazione in pieno centro della Capitale, dove il giovane aveva trovato un nuovo lavoro e lo fermava.

Dopo le formalità di rito il giovane è stato associato alla casa circondariale di Roma.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it