Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cassano domina ma non sfonda. Con la Garibaldina è un pareggio amaro (0-0)

Il Cassano domina ma non sfonda. Con la Garibaldina è un pareggio amaro (0-0)

Solo un punto per i padroni di casa, che dominano ma sbattono di continuo contro il muro eretto da Visciglia che regge fino al 90′. Lotta per non retrocedere che si infiamma.

Secondo pareggio di fila per il Cassano che però non migliora la situazione dei biancocelesti di Mingrone. I cassanesi, al quint’ultimo posto con 18 punti, sono incalzati dal Comprensorio San Lucido, due lunghezze dietro, che si impongono 4-2 contro la rivale per i playout San Fili che di punti ne ha 14 punti. La lotta per non retrocedere giunge al culmine della stagione e vede coinvolte ben tre sette che daranno il massimo per centrare l’obiettivo prefissato ad inizio campionato. Dalla Brutium (23 punti), fino al Fronti (11 punti), ci sono altre cinque squadre in mezzo e tutto può succedere.

Passiamo alla cronaca. Partenza a razzo del Cassano che si fa vedere dalle parti di De Sio con Pugliese. Il giovanissimo centrocampista viene servito dall’esperto Campana, con un filtrante dalla trequarti, ma l’estremo difensore ospite in uscita allontana la sfera. Al 20’ è sempre la squadra di casa a condurre il match: azione personale di Perciaccante che crea panico in area di rigore avversaria, si libera per calciare ma l’esterno offensivo classe ’89 non ha molta fortuna. Tiro che si spegne sul fondo. L’occasione più importante, per il Cassano, capita al 35’. Curatelo, anche lui under, manca l’appuntamento con il gol da posizione ravvicinata, dopo la punizione scodellata in mezzo da Lombardi. Sul finire del primo tempo la Garibaldina spreca l’unica opportunità avuta. In uscita, il portiere classe 2000 De Marco, si lascia sfuggire il pallone dalle mani ma per sua ventura Ramel spara sopra la traversa il potenziale uno a zero ospite. Con questa azione l’arbitro manda tutti a prendere un the caldo. E’ 0-0 al termine di una prima frazione che ha visto il dominio incontrastato dei ragazzi di Mingrone.

Il canovaccio tattico della gara non cambia nella ripresa. Sono sempre i cassanesi risultano essere i più pericolosi in zona gol. Al 52’ cross di Metja, dribbling secco di Perciaccante che di collo destro sfiora lo score d’antologia. Porta che sembra stregata per il numero sette casalingo, il quale “fa la barba” al palo con la sua seconda conclusione della gara. Verso il 70’ la punizione di Sicolo, appena entrato, risveglia gli animi dei supporter di casa, stizziti per i continui errori in fase di impostazione. Long shot dai 23 metri che non sorprende De Sio, attento, devia in corner il bolide dell’esperto centrocampista con la casacca numero quattordici. (foto Sangiovanni sotto)

Dieci minuti dopo, l’ultima occasione della partita è sulla testa di Aronne. Il giocatore cassanese pecca di convinzione poiché non riesce ad indirizzare la sfera in porta nonostante la leggera marcatura dei centrali ospiti. Nei minuti finali saltano gli schemi. I giallorossi di Visciglia cercano lo sprint finale dopo ottanta minuti di sofferenza ma non riescono a trovare il guizzo giusto per perforare un Cassano in evidente calo fisico ed alla fine portano a casa un punto fondamentale per allungare sulle dirette inseguitrici. Per i padroni di casa il migliore in campo è Perciaccante che con i sui scatti repentini ha dato filo da torcere all’intero reparto difensivo. Ai casalinghi è mancata la compattezza avuta nel primo tempo per centrare i tre punti. Prossimo match difficilissimo per il Cassano, che dovrà vedersela con la seconda della classe Olympic Rossanese, mentre la Garibaldina affronterà la Brutium Cosenza tra le mura amiche. (Fabrizio Frasca)

Cassano: De Marco, Metja, Bakkouche, Caruso, Pugliese (dal 58′ Sicolo), Perciaccante, Campana, Lombardi, Cruscomagno, Curatelo (dal 65′ Aronne), Schifino; Allenatore: Mingrone.
Garibaldina: De Sio, Bonacci, Venere (dal 48′ Marass), Repole, Pascuzzi, Lepore, Fazio, Susay, Ramel, Natalino (dal 54′ Cittadino), Gentile ( dal 75′ Sirianni);,Allenatore: Visciglia.
Arbitro: Tundo Gabriele sezione di Paola;
Assistenti: Petrini Antonio sezione di Rossano, Cavallini Gianluca sezione di Rossano;
Note: terreno in buone condizioni, circa 100 spettatori, cielo nuvoloso.

Related posts