Serie C

Lecce in fuga, crollo Catania. Tabellini e voti dopo la 26° giornata di Serie C/C

Il Monopoli rifila una cinquina a Lucarelli che rischia l’esonero, mentre il Lecce non va oltre lo 0-0 con la Sicula. Bene il Matera, il Rende non si ferma più. 

Nella 26esima giornata del campionato di Serie C girone C la capolista Lecce non va oltre il pari a reti inviolate in casa della Sicula Leonzio. Crolla clamorosamente il Catania sul campo del Monopoli. La formazione siciliana subisce un pesante 5-0. In gol per i pugliesi Salvemini, Genchi, Sounas, Longo e Mangni. Tutto facile per il Trapani che batte per 4-1 la Paganese grazie alle reti di Scarsella, Evacuo, Marras e Campagnacci. Cade il Siracusa sul terreno di gioco del Matera per 2-0. I gol vittoria per i lucani portano la firma di Sartore e Casoli. Nessun problema per il Rende che batte per 3-0 il Fondi grazie alle reti di Ricciardo, Goretta e Ferreira. Colpaccio del Bisceglie che espugna il terreno di gioco della Juve Stabia per 2-0. In gol per i pugliesi D’Ursi e Jovanovic. Colpo del Catanzaro che espugna in 10 uomini il terreno di gioco dell’ Akragas per 2-1 grazie alle reti di Spighi e Corado. Altra vittoria esterna è quella a sorpresa della Casertana sul terreno di gioco del Francavilla. Il gol vittoria porta la firma dell’ex Cosenza Pinna a tempo scaduto. La 26esima giornata, infine, si chiuderà con il derby calabrese tra Cosenza e Reggina. Ecco tutti i tabellini.  (Antonello Greco)

SICULA LEONZIO-LECCE 0-0
SICULA LEONZIO (4-3-3):
Narciso 6; Aquilanti 6.5 Camilleri 6.5, Gianola 6.5, Squillace 6.5; Petermann 6.5 (36′ st Cozza sv), Esposito 6 (28′ st Marano sv), D’Angelo 6; Arcidiacono 6 (24′ st Sibilli 6), Lescano 6 (23′ st Foggia 6), Bollino 6 (35′ st Russo sv). A disp.: Ciotti, Pollace, Giuliano, Monteleone, Granata, Davì, De Felice. All.: Diana 6.
LECCE (4-3-1-2): Perucchini 6; Lepore 6, Cosenza 6, Marino 6, Di Matteo 5.5; Armellino 6, Arrigoni 6.5, Mancosu 6 (37′ st Legittimo sv); Costa Ferreira 6 (21′ st Selasi 6); Saraniti 6, Torromino 6 (21′ st Di Piazza 5.5). A disp.: Chironi, Ciancio, Gambardella, Riccardi, Valeri, Megelaitis, Caturano, Dubickas. All.: Liverani 6.
ARBITRO: Camplone di Pescara
NOTE: Terreno di gioco buone condizioni. Spettatori 700 circa. Ammoniti: Cosenza. Angoli: 3-1 per il Lecce. Recupero: 0′ pt 3′ st


MONOPOLI-CATANIA 5-0
MONOPOLI (3-5-2): Bardini 6.5; Bacchetti 7.5, Ferrara 7.5, Mercadante 7.5; Rota 7.5, Sounas 8 (32′ st Paolucci sv), Scoppa 7.5, Zampa 6.5 (18′ Mavretic 7), Donnarumma 6.5; Salvemini 7 (22′ st Longo 6.5), Genchi 7 (32′ st Mangni 6.5). A disp.: Lewandowski, Convertini, Bei, Benassi, Eleuteri, Tafa, S. Russo, Minicucci. All.: Scienza 8
CATANIA (3-5-2): Pisseri 5; Aya 4, Blondett 4, Bogdan 4; Barisic 4 (1′ st Di Grazia 5.5), Rizzo 4, Lodi 4, Biagianti 4.5 (13′ st Mazzarani 5), Porcino 4.5 (1′ st Marchese 5); Curiale 4 (22′ st Manneh 5), Ripa 4. A disp.: Martinez, Tedeschi, Esposito, Semenzato, Fornito, Bucolo, Brodic. All.: Lucarelli 4
ARBITRO: Proietti di Terni 6.5
MARCATORI: 32′ pt Salvemini, 35′ pt Genchi, 15′ st Sounas, 38′ st Longo, 40′ st Mangni
NOTE: spettatori 2103 di cui 944 abbonati e 118 da Catania. Espulsi: 43′ Esposito dalla panchina per proteste. Ammoniti: Zampa, Bacchetti, Rota, Lodi, Ferrara, Rizzo. Angoli: 4-4 per il Catania. Recupero: 1′ pt 0′ st


AKRAGAS-CATANZARO 1-2
AKRAGAS (4-3-1-2): Vono 5.5; Mileto 6.5, Danese 5 (22’ st Dammacco 5.5), Pisani 4.5; Scrugli 5.5, Carrotta 5.5, Sanseverino 5.5, Zibert 6 (45’ st Minacori sv), Pastore 6; Camara 5.5, Gjuci 5 (29’ st Moreo 5.5). A disp.: Lomonaco, Raucci, Petrucci, Ioio, Navas, Saitta,Caternicchia, Canale, Bramati. All.: Criaco 5.5
CATANZARO (3-4-1-2): Nordi 6.5; Gambaretti 6, Di Nunzio 6.5, Sabato 6; De Giorgi 5, Marin 6 (43’ st Maita SV), Van Ransbeek 5.5 (10’ st Onescu 6), Spighi 6.5 (10’ st Zanini 6) Sepe 6; Infantino 5.5 (18’ st Corado 7), Letizia 6.5 (43’ st Badjie SV). A disp.: Marcantognini, Cason, Riggio, Nicoletti, Puntoriere, Valotti. All.: Dionigi 6.5
ARBITRO: Ricci di Firenze
MARCATORI: 17’ pt Spighi (C); 6’ st Mileto (A); 33’ st Corado (C)
NOTE: Spettatori 100 circa di cui la metà provenienti da Catanzaro. Espulsi: 44’ pt De Giorgi (C) per fallo di reazione; 45’ st Pisani (A) per doppia ammonizione. Allontanato il tecnico del Catanzaro Dionigi al 38’ st. Ammoniti: Pisani, Carrotta, Zibert (A). Angoli: 4-3 per il Catanzaro. Recupero: pt 3’, st 5


RENDE-FONDI 3-0
RENDE (3-5-2): De Brasi 6.5; Sanzone 6 (1’ st Germinio 6), Cuomo 6, Pambianchi 6.5 (41’ st Porcaro sv); Godano 6 (17’ st Rossini 6.5), Gigliotti 6.5, Laaribi 6, Franco 6 (17’ st Boscaglia 6), Blaze 6; Ferreira 6.5, Ricciardo 7 (18’ st Actis Goretta 7). A disp.: Polverino, Viteritti, Marchio, Piromallo, Coppola, Felleca, Porcaro, Vivacqua. All.: Trocini 7.
RACING FONDI (4-3-3): Elezaj 6.5; Galasso 5.5, Vastola 5 (26’ st Mastropietro sv), Ghinassi 5.5, Paparusso 5.5; Vasco 5 (41’ st Ricciardi sv), De Martino 6 (20’ st Quaini 5.5), Addessi 5.5 (20’ st Corticchia 5.5); Nolè 6 (26’ st Ciotola sv), Corvia 5, Lazzari 4.5. A disp.: Cojocaru, Pompei, Maldini, Pezone, Ricciardi, Stikas, Mangraviti, Sakaj. All.: Sanderra 5.
MARCATORI: 13’ pt Ricciardo, 21’ st Actis Goretta, 38’ st Ferreira (R).
ARBITRO: Di Cairano di Ariano Irpino.
NOTE. Campo in buone condizioni. Spettatori: 491 totali di cui 377 paganti e 114 abbonati per un incasso giornaliero di 1440 euro. Angoli: 2-6. Al 45’ del secondo tempo espulso Lazzari per fallo ai danni di Laaribi. Ammoniti: Vastola, De Martino, Addessi (F), Cuomo, Pambianchi (R). Recupero: 1’ pt – 4’ st.


TRAPANI-PAGANESE 4-1
TRAPANI (3-5-2): Furlan 6; Druidi 6, Pagliarulo 6.5, Visconti 6; Marras 6.5, Scarsella 6 (35′ st Steffè sv), Corapi 6, Bastoni 6 (42′ st Canino sv), Rizzo 6; Evacuo 6 (24′ st Minelli sv), Polidori 6 (35′ st Campagnacci 6). A disp.: Pacini, Compagno, Fazio, Tornetta. All.: Calori 6
PAGANESE: (3-5-2): Galli 6; Della Corte, Acampora 6 (27′ st Pavan sv), Piana 5.5, Meroni 6, Ngamba 6.5; Bensaja 6, Scarpa 6, Tascone 6 (27′ st Boggian sv); Cernigoi 6 (38′ st Maiorano sv), Cuppone 6. A disp.: Marone, Tazza, Nacci, Bernardini, Dinelli. All.: Favo 6
ARBITRO: D’Ascanio di Ancona
MARCATORI: Cuppone 13’pt, Scarsella 36’pt, Evacuo 38’pt, Marras 15’st, Campagnacci 40’st
NOTE: spettatori paganti 3216 per un incasso, compresa la quota abbonati, di euro 18.184,18. Ammoniti: Drudi, Steffè. Angoli: 4-1. Recupero: 0′ pt 3′ st 


JUVE STABIA-BISCEGLIE 0-2
JUVE STABIA (4-2-3-1): Branduani 6; Nava 6 (26′ st Dentice 5.5), Marzorati 6, Bachini 5.5, Crialese 5.5; Mastalli 5.5 (35′ st Sorrentino sv), Viola 6; Melara 6 (26′ st Berardi 5.5), Simeri 5.5 (35′ st Vicente sv), Canotto 6 (7′ st Strefezza 5.5) ; Paponi 5.5. A disp.: Bacci, Allievi, Redolfi, Matute, Franchini, Strefezza, Calò, D’Auria, All.: Ferrara-Caserta 5
BISCEGLIE (3-5-2): Crispino 6.5; Delvino 6, Markic 6.5, Jurkic 6.5; Azzi 7.5 (17′ st Petta 6), Risolo 6 (37′ st D’Ancora sv), Toskic 6.5, Montinaro 6.5, Giron 5.5; Ayina 6 (37′ st Prezioso sv), D’Ursi 6.5 (29′ st Jovanovic 6). In panchina Vassallo, A. Alberga, Diallo, Vrdoljak, Migliavacca. All.: G. Alberga 6.5
ARBITRO: Zufferli di Udine
MARCATORI: 10′ pt D’Ursi; 50′ st Jovanovic
NOTE: spettatori 581 paganti, incasso 4481 euro. Ammonito: Crispino. Angoli 10-5 per la Juve Stabia. Recupero: 0′ pt 5′ st


VIRTUS FRANCAVILLA-CASERTANA 0-1
IRTUS FRANCAVILLA (4-3-3): Saloni 6; Pino 5, Prestia 6, Maccarone 5, Di Nicola 5 (1′ st Demoleon 5); Biason 6, Folorunsho 5 (30′ st Triarico sv), Sicurella 5 (17′ st Lugo Martinez 6); Partipilo 6, Madonia 5 (7′ st Albertini 5), Anastasi 5 (1′ st Parigi 5). A disp.: Albertazzi, Colonna, De Toma, Sbampato, Viola, Rossetti, Mastropietro. All.: D’Agostino 5.
CASERTANA (3-5-2): Forte 6; Lorenzini 6, Rainone 6, Polak 6.5; Meola 6 (40′ st Finizio sv), De Marco 6 (22′ st Rajcic 6.5), Carriero 6 (44′ st Romano sv), De Rose 4, Pinna 7.5; Turchetta 6, Alfageme 6. A disp.: Gragnaniello, Cardelli, Forte, Cigliano, Tripicchio, De Vena. All.: D’Angelo 6.5.
ARBITRO: Moriconi di Roma
MARCATORI: 47′ st Pinna
NOTE: giornata nuvolosa, spettatori 800 circa. Espulso al 26′ st De Rose per doppia ammonizione. Ammoniti: Pino, Maccarone, Demoleon, Carriero, Lorenzini. Recupero: 1′ pt 5′ st.


MATERA-SIRACUSA 2-0
MATERA (4-2-3-1): Golubovic 7; Angelo 6, De Franco 7, Scognamillo 6.5, Sernicola 6.5; De Falco 6, Casoli 7, Tiscione 6 (42′ st Di Sabatino sv), Strambelli 6.5 (45′ st Bat- tista sv), Sartore 7 (25′ st Di Livio 6); Dugandzic 7 (25′ st Giovinco 6). A disp.: Tonti, Mittica, Buschiazzo, Salandria, Taccogna. All.: Cassia 7 (Auteri squalificato)
SIRACUSA (4-2-3-1): D’Alessandro 5.5; Daffara 6, Bruno 5.5, Altobelli 5.5, Liotti 5.5; Spinelli 5.5 (27′ st Mancino 6.5), Toscano 6 (14′ st Palermo 6); De Silvestro 6, Catania 5.5, Parisi 5 (1′ st Marotta 5.5); Bernardo 6. A disp.: Genovese, Di Grazia, Mangiacasale, Giordano, Vicaroni, Mazzocchi, Punzi. All.: Bianco 5.5
ARBITRO: Carella di Bari
MARCATORI: 29′ pt Sartore, 37′ st Casoli
NOTE: spettatori 2000 circa con una sparuta rappresentanza ospite. Ammoniti: De Franco, De Falco, Sartore, Bruno, De Sil- cestro, Catania. Angoli: 4-2 per il Matera. Recupero: 2′ pt – 4′ st

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina