Tutte 728×90
Tutte 728×90

Coppa Calabria, Morrone straripante: sarà Finale! San Marco sepolto da 5 reti

Coppa Calabria, Morrone straripante: sarà Finale! San Marco sepolto da 5 reti

Tutti i gol in uno strepitoso secondo tempo. Normanni mai in partita che pagano caro l’ingenuità dell’ex Spadafora, espulso dopo venti minuti. Tripletta per Casciaro. In finale i reggini del Bianco.

 

Finisce in trionfo per i cosentini quella che doveva essere una semifinale equilibrata. Il responso del campo ha sancito una netta superiorità dei granata che volano in finale di Coppa Calabria contro il Bianco. Eppure la gara d’andata era terminata sullo 0-0 anche se già due settimane fa allo Spadafora di San Marco Argentano si erano intravisti diversi segnali che lasciavano presagire un finale del genere ma non certamente così netto nel risultato. San Marco che arrivava con la pesante squalifica di Daniele Paciola, mister Lucera schiera Esposito a centrocampo al fianco di Gagliardi, in avanti tridente pesante con Pizzini, Spadafora e De Luca. Morrone cambiata da Mister Spinelli che schiera un 4-3-1-2 con Nicoletti dietro Morrone e Casciaro, solo panchina per Renato Prete e Merenda. Partono forte i padroni di casa e nei primi 20 minuti si gioca ad una porta sola, con Marsico chiamato a rispondere a un paio di tentativi di Alessandro Prete e Morrone. Al 20’ poi una prima svolta, rosso diretto per l’ex Spadafora per reiterate proteste contro l’arbitro, San Marco in 10. Sembra strano ma è la Morrone che sembra sotto shock e invece di approfittarne si innervosisce con il San Marco che si arrocca dietro sempre di più, si chiude il primo tempo con il continuo possesso palla dei granata che però non trovano mai il varco vincente. Si va alla ripresa, bomber Casciaro finora in ombra decide di entrare in partita. Al decimo su angolo di Granata vola in cielo e inventa una traiettoria di testa su cui Marsico non può nulla, provano i difensori ad evitare il gol ma per il signor Granato non ci sono dubbi, le immagini confermeranno la scelta del direttore di gara. Passano pochi minuti, Bacilieri imposta da dietro e vede il movimento del suo numero 10, lo serve in profondità, Casciaro va in duello spalla spalla con Aita e ha la meglio, poi lascia partire un sinistro che si scaglia sotto la traversa, 2-0 e gara in ghiaccio. Al 20’ arriva l’ora di Piero Nicoletti (nella foto) al primo gol in maglia granata: punizione dai 30 metri che toglie le ragnatele dall’incrocio dei pali, applausi del pubblico. Arriva la tripletta per bomber Casciaro, splendida combinazione sulla destra tra il subentrato Merenda e Filidoro che mette dentro, Casciaro brucia Magnone e calcia sul primo palo, 4-0. Gloria anche per il rientrante Riccardo Corrao che al 35’ trova il 5-0 con un bolide dai 35 metri. Arriva il primo e unico tiro del San Marco al 40’ con De Luca bravo a saltare Spinelli ma che trova Principe pronto tra i pali. Dopo 5 minuti di recupero arriva il fischio finale per la festa dei padroni di casa. Ora testa al campionato, Morrone prima con 5 punti di vantaggio nel girone B, San Marco secondo a meno 4 dallo Schiavonea nel girone A. (Ufficio stampa A.C. Morrone)

Tabellino
Morrone: Fabiano (35’st Principe) Filidoro Spinelli Bacilieri Granata (23’st Urso) Esposito (27’st Corrao) Fabio (32’st Vinti) Prete A. Nicoletti Casciaro Morrone (20’st Merenda). In panchina: Bugliari Prete R. All. Spinelli.
San Marco: Marsico Esposito Bozzo Baulè Aita Magnone Pizzini (30’st Cannito) Rapanà Spadafora Gagliardi De Luca. In panchina: Di Cianni Ramunno Ziccarelli Rizzuto. All. Lucera
Arbitro: Granato di Rossano.
Marcatori: Casciaro 5’st, 10’st, 25’st; Nicoletti 20’st, Corrao 35’st.

Related posts