Tutte 728×90
Tutte 728×90

Luzzese, il portiere Gualtieri: “Contro il Cutro è l’ultima chance. Sulla mia stagione…”

Luzzese, il portiere Gualtieri: “Contro il Cutro è l’ultima chance. Sulla mia stagione…”

“Quella di quest’anno è una di quelle classiche annate nelle quali si paga al massimo ogni piccolo errore commesso. Ma ci sono ancora 24 punti a disposizione. Proviamo a vincerle tutte e vediamo poi alla fine cosa succede”.

 

Nonostante una rosa rinforzata nel mercato di dicembre e, sulla carta, calciatori ottimi per la categoria, la Luzzese non riesce a risollevarsi. L’ultimo posto in classifica dei cosentini, sembra ormai una costante del campionato d’Eccellenza. Domenica, nel 23° turno di campionato, per i  bianco-azzurri partita interna da non fallire assolutamente contro il Cutro. Una sorta di finale dalla quale dipenderanno le chance di salvezza della squadra allenata da mister Malfi. Intendiamoci, vincere significherebbe continuare a sperare nei play-out, visto che la salvezza diretta resta una vera e propria utopia, dal basso dei 10 punti raccolti finora. Ne abbiamo parlato con il portiere Devid Gualtieri (nella foto di Ciccio Spina). Il numero uno, classe 1987, al di là degli scarsi risultati di squadra, sta disputando forse una della sue migliori stagioni in carriera: “Domenica ci giochiamo veramente tutto. Contro il Cutro, se non dovessimo centrare la vittoria, potremmo dire addio anche alla speranza. Purtroppo quella di quest’anno è una classica annata dove tutto gira storto e paghiamo al massimo ogni piccola ingenuità commessa. Però abbiamo voglia di riscatto perchè ci sono ancoa 24 punti in palio. Proviamo a vincere sempre e vediamo alla fine che succede”.

Sotto il punto di vista personale però, un gran campionato per l’ex portiere di Paolana e Silana tra le altre. Anche domenica scorsa, nonostante il 3-0 finale, due grandissimi interventi in casa della Reggiomediterranea: “Si. Posso ritenermi più che soddisfatto della mia annata. Devo ringraziare il preparatore dei portieri della Luzzese, mister De Bonis, con il quale mi alleno quotidianamente. Però, molto francamente, mi interessa molto di più il risultato finale della mia squadra piuttosto che la soddisfazione personale che è sempre relativa”. Eppure a dicembre, sembrava ad un passo dall’addio a Luzzi: “Purtroppo qualcuno della società voleva prendere un nuovo portiere al posto del sottoscritto. Sarebbero state scelte legittime che nel calcio ci stanno. Però ci tengo invece a voler ringraziare il Presidente Alessandro Reda che è stato invece un mio grande sostenitore affinchè continuassi la mia avventura con la sua squadra. Spero di potergli regalare insieme ai miei compagni la soddisfazione della salvezza”. (Alessandro Storino)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it