Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, le incognite sono in attacco

Cosenza, le incognite sono in attacco

Mungo, Okereke, Tutino e perfino Baclet hanno argomentazioni interessanti per convincere Braglia a schierarli al fianco di Perez.

Piero Braglia in conferenza stampa ha sottolineato che dovrebbe presentarsi a Caserta sfruttando ancora il 3-5-2, modulo che da un lato gli ha permesso di inanellare 11 risultati utili consecutivi, ma con cui dall’altro si è a secco di vittorie da quattro match. Che il tecnico toscano flirti con il 3-4-3 non è un mistero, ma difficilmente verrà proposto dall’inizio finché l’organico non ne avrà assimilato movimenti e segreti.

A protezione di Saracco verrà chiesto a Pasqualoni di stringere i denti. Con lui giostreranno Dermaku e Idda, l’alternativa è arretrare nei tre marcatori D’Orazio e confermare Ramos largo a sinistra. A centrocampo, dall’altra parte, ci sarà come al solito Corsi. Ai lati del playmaker Palmiero agiranno invece Bruccini, goleador della squadra con sette marcature, e Calamai, eccellente bilanciatore dell’undici rossoblù.

In attacco l’unica certezza è Perez, ancora a caccia del primo acuto con la maglia del Cosenza. Al Pinto, al cospetto di una formazione che ha fatto molto male tra le mura amche, potrebbe essere l’occasione per sbloccarsi e regalare ai suoi nuovi tifosi la prima gioia. Al suo fianco Mungo spinge per avere una maglia da titolare, ma Okereke, Tutino e perfino Baclet hanno le loro argomentazioni da mettere sul tavolo. I convocati sono venti.

PORTIERI: Saracco, Zommers
DIFENSORI: Boniotti, Corsi, D’Orazio, Dermaku, Idda, Pasqualoni, Ramos
CENTROCAMPISTI: Braglia T, Bruccini, Calamai, Loviso, Mungo, Palmiero
ATTACCANTI: Baclet, Okereke, Perez, Tutino

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it