Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza in ritiro a Roma. Trova la neve e la nazionale femminile di calcio

Il Cosenza in ritiro a Roma. Trova la neve e la nazionale femminile di calcio

I rossoblù sono partiti alla volta della Capitale ieri dopo la partita do Caserta ed alloggiano nello stesso hotel in cui tre anni fa Meluso e Calderini ebbero il famoso screzio…

Il Cosenza dopo la sconfitta rimediata a Caserta non è rientrato in città, ma ha raggiunto Roma in serata. Questo per preparare al meglio il delicatissimo impegno di mercoledì contro la Viterbese, semifinale di andata della Coppa Italia di Serie C. Vincendola, giova sempre ricordarlo, i rossoblù salterebbero i primi turni dei playoff per accedere in B e si ritroverebbero di colpo in una posizione privilegiata in vista degli spareggi promozione.

Bruccini e compagni alloggiano all’Hotel Mancini Park a Spinaceto, periferia della Capitale, che è il solito quartier generale dei Lupi quando giocano nel Lazio. Si tratta dell’albergo in cui Calderini e l’allora ds Meluso ebbero un forte screzio per il mancato trasferimento al Lecce negli ultimi giorni di mercato del gennaio 2015. L’attaccante, che il Cosenza si ritroverà di fronte proprio con la maglia della Viterbese, non fu poi utilizzato da Roselli nel seguente match perso in casa della Lupa Roma. Corsi e ricorsi storici.

Le sorprese per i Lupi sono state due. La prima al loro arrivo quando hanno trovato nella stessa struttura le ragazze della Nazionale italiana di calcio femminile, impegnata mercoledì contro la Svizzera nella Cyprus Cup. Tra queste, ovviamente, il capitano Sara Gama e il bomber Valentina Giacinti. A svegliare Perez e compagni, inoltre, questa mattina è stata una fitta nevicata che ha imbiancato non solo l’Urbe, ma anche la vicina Viterbo. Effetti del Burian. (Antonio Clausi)

Related posts