Tutte 728×90
Tutte 728×90

Sanità in Calabria, l’Aiop vince l’ennesima battaglia legale contro il commissario Scura

Sanità in Calabria, l’Aiop vince l’ennesima battaglia legale contro il commissario Scura

Ancora una tegola giudiziaria sul Commissario Scura. Dopo la sentenza 359/2018 dello scorso 7 febbraio con la quale il TAR Calabria ha annullato il DCA 69/2014 avente ad oggetto l’attribuzione del budget 2013alla “Fondazione Campanella”, lo stesso TAR ha emesso la sentenza n. 528/2018 con la quale sempre su ricorso dell’AIOP, patrocinata dagli avvocati Enzo Paolini e Gianpaolo Furriolo, ha annullato anche il DCA 72/2014 concernente l’assegnazione, sempre in favore della Fondazione Campanella, di somme per le unità operative non oncologiche.

In totale il commissario ha illegittimamente assegnato 3.382.843,00 euro sottratte al fondo del settore privato (costretto, come è noto a tagli costanti dei budget) e trasferiti nelle casse della Fondazione Campanella.

L’arbitrarietà commessa dal Commissario, secondo il TAR, consiste nella assoluta assenza di motivazione circa l’utilizzo dei fondi in questione non giustificato – dice il TAR testualmente – dal provvedimento impugnato o da altri atti cui esso rinvia.

Non solo ma il TAR Calabria censura anche il comportamento processuale del Commissario il quale, pur essendo raggiunto da richieste di chiarimenti “non ha fornito alcuna collaborazione istruttoria”. «Come dire: l’arroganza non paga, però pregiudica i cittadini», afferma l’Aiop.

Related posts