Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: stangato Mungo per una bestemmia, ma il Cosenza ne perde altri due

Giudice Sportivo: stangato Mungo per una bestemmia, ma il Cosenza ne perde altri due

Nessuna clemenza per i calciatori rossoblù sanzionati dal signor Matteo Proietti di Terni nel match di Coppa Italia. Braglia mercoledì contro la Viterbese non potrà contare su tre calciatori.

Il Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell’A.I.A. Sig. Silvano Torrini, nella seduta del 7 Marzo 2018 ha adottato una serie di deliberazioni che riguardano direttamente il Cosenza che mercoledì, nel ritorno della semifinale di Coppa Italia, affronterà la Viterbese senza tre calciatori molto importanti per la squadra rossoblù. Di seguito integralmente si riportano le determinazioni relative al turno giocato ieri.

AMMENDE SOCIETA’:
1000 euro VITERBESE perché propri sostenitori durante la gara rivolgevano frasi reiteratamente offensive verso gli occupanti della panchina della squadra avversaria.

CALCIATORI:
SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE
MUNGO
DOMENICO (COSENZA) per comportamento offensivo verso l’arbitro e per aver utilizzato un’espressione blasfema.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
LOVISO MASSIMO (COSENZA) per atto di violenza verso un avversario in azione di gioco.
BORRI LORENZO (PONTEDERA), CORSI ANGELO (COSENZA), BALDASSIN LUCA (VITERBESE)

Related posts